• Senza categoria

Anagni. Vertenza Marangoni Tyre. Mercoledì 1° Ottobre in Regione il punto sulla trattativa per la cessione alla Nokian

Nola FerramentaNola Ferramenta

Lo stabilimento Marangoni di Anagni

ANAGNI (FR) – Con la sottoscrizione da parte di oltre 300 lavoratori dell’accordo stipulato con Marangoni Tyre per andare in mobilità, resta da vedere cosa ne sarà del sito industriale.
Ed è proprio di questo che si discuterà in Regione Lazio Mercoledì 1° Ottobre alle ore 11 tra i sindacati del settore chimico-gomma della ciociaria e la proprietà Marangoni Tyre.

Sì perché di fatto tutti i 379 lavoratori non sono più in carico all’azienda. Di questi ben 330 hanno accettato la mobilità a partire dal 15 Dicembre, e quindi non finiranno sotto la “ghigliottina” della Legge Fornero (che diventerà operativa a partire dal 1° Gennaio 2015) che avrebbe fatto perdere loro un anno di contributi di mobilità.
I rimanenti 49 lavoratori andranno in mobilità dal 1° Gennaio 2015 e cioè quando terminerà per loro la cassa integrazione, il 31 Dicembre 2014.
Nel frattempo la Marangoni Tyre ha riaperto i termini per aderire all’accordo anche per i restanti 49 lavoratori che potranno ancora, da Lunedì 29 Settembre, sottoscriverlo e seguire la sorte di chi li ha preceduti.

In Regione invece Mercoledì 1° Ottobre verrà affrontata la questione riguardante la trattativa per la cessione del sito industriale, e tra gli interessati a rilevare la fabbrica, ormai chiusa da oltre un anno, c’è la Nokian Tyres, un gruppo finlandese del settore specializzato nella produzione di pneumatici invernali, che ha manifestato l’interesse di riattivare il sito produttivo.

Sindacati, proprietà uscente ed advisor (la società di servizi che cura le trattative di vendita), mercoledì faranno il punto della situazione su questa trattativa.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top