Colleferro. “Regionando sulle Radici 2019”. Ottima anche la seconda. “Sold out” per il primo raduno delle Bande Musicali di Guarcino, di Patrica e di quella locale

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – È stato un grande successo anche la seconda serata di ”Regionando sulle Radici”, che si è svolta in Largo Unitalsi a Colleferro Sabato 6 Luglio, e che ha visto protagonista la Regione Lazio con i paesi di Guarcino e Patrica – entrambe provenienti dalla Provincia di Frosinone – che con le rispettive Bande musicali, unitamente alla Banda Filarmonica di Colleferro, hanno dato vita al Primo Raduno bandistico Città di Colleferro.

Un evento fortemente voluto dall’Associazione Culturale Musicale Banda Filarmonica Colleferro – patrocinata dal Comune e sponsorizzata dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma – per ricambiare l’ospitalità del settembre scorso in occasione del Raduno bandistico di Patrica, dove le tre bande si sono esibite con grande successo.

L’Associazione Complesso Bandistico “M° Paolo Ciavardini”, originariamente “V. Bellini”, è stata costituita il 23 Febbraio 1980.
Il suo scopo è quello di approfondire e promuovere lo studio musicale e la conoscenza dei vari repertori bandistici. Il cambio di denominazione nel Giugno 2006, intitolandola al M° Paolo Ciavardini, che per oltre trenta anni ne è stato direttore.
Attualmente la banda di Guarcino è diretta dal maestro Domenico Ciavardini. La banda Paolo Ciavardini ha partecipato al concorso la Bacchetta d’Oro: Nel 2006 e nel 2007 secondo premio in terza categoria.
Nel 2013 primo premio in terza categoria e primo premio nella categoria giovanile. Nel 2016 primo premio Concorso Musicale “A. Viscogliosi” Città di Isola del Liri punti 100/100.
Nel 2017 secondo premio Concorso Musicale “A. Viscogliosi” Città di Isola del Liri punti 94/100. Dal 2007 organizza il Festival “Fiati e dintorni”.

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Un regalo a tutto volume - 11-24 Luglio 2019

L’Associazione Musicale Culturale “Licinio Refice” di Patrica è oggi espressione della centenaria tradizione bandistica a Patrica. La prima “Banda Musicale” cittadina, fu infatti istituita nel lontano 1892.
La Banda, che dal 1975, grazie all’impegno dell’attuale presidente Mario Ciarnella, viene definitivamente denominata Associazione Musicale e Culturale “Licinio Refice”, intitolando così la propria attività a Licinio Refice, uno dei più noti compositori di musica sacra di questo secolo cui il paese ha dato i natali.
Attualmente la Banda L. Refice è diretta dal M° Alessio Belli.

L’Associazione Culturale Musicale Banda Filarmonica Colleferro è di recente costituzione, anche se Colleferro vanta una tradizione bandistica di tutto rispetto, ma a pochi anni dalla sua nascita si è imposta, grazie anche all’opera di sensibilizzazione verso i più giovani, per preparazione e passione sotto la guida del M° Mario Cesari nel panorama musicale territoriale.

Ad accogliere i complessi bandistici in Piazza Italia il Sindaco Pierluigi Sanna, ed il Sindaco di Guarcino Urbano Restante.
Impossibilitato a presenziare il Sindaco di Patrica Lucio Fiordalisio per improrogabili impegni professionali.

 

Nel suo intervento di benvenuto il Sindaco ha sottolineato le motivazioni di “Regionando sulle Radici”, manifestazione che vuole essere soprattutto un momento di condivisione delle tradizioni di tutte le regioni da cui uomini e donne sono partiti per venire a costituire la popolazione della nascente Colleferro e sicuramente attraverso la musica si fanno crescere le nostre identità e si rinsaldano antichi vincoli di appartenenza.

Ha fatto seguito la consegna, da parte del Presidente della formazione colleferrina Diego Stella, di una targa ricordo ai Presidenti delle Associazioni culturali musicali presenti: Fernando Flori e Sandro Stefanacci. Targa ricordo anche al Sindaco Pierluigi Sanna.

Le varie bande hanno poi dato un assaggio del programma serale, eseguendo ognuna due brani per poi unirsi nel “Canto degli Italiani”, scritto da Goffredo Mameli e musicato da Michele Novaro, Inno Nazionale della nostra Repubblica, che ha risuonato nella nostra storica Piazza.

 

Le formazioni bandistiche hanno poi sfilato da Piazza della Repubblica fino a Piazzale Unitalsi dove alle 21.00 ha avuto inizio un favoloso concerto.

Ad esibirsi per prima la Banda “Licinio Refice” con i suoi 50 orchestrali diretti dal M° Alessio Belli che ha presentato un programma fantastico dal “The Thunderer”, una delle marce patriottiche più famose del compositore J.P. Sousa a “Blues Brother Revue”, mix dei brani più famosi del gruppo musicale blues e soul fondato nel 1978 dai comici John Belushi e Dan Aykroyd. Ha fatto poi seguito “Concerto d’amore”, brano per banda di J. De Hann per chiudere la loro esibizione con “Queen in concert”, meddley di canzoni di uno dei gruppi rock più famoso al mondo: i Queen.

La Banda Filarmonica di Colleferro ha proposto i seguenti brani: “Thera ladina di Antonio Rossi, composizione dagli aspetti storici e paesaggistici delle valli ladine, “Tarantula” e “Coyote” di Marco Martoia.

La Banda P. Ciavardini ha invece eseguito la “Florentiner March di J. Fucik, senza dubbio la più nota e forse la più bella marcia del compositore ceco, a seguire “Classic Fantasy”, rivisitazione di alcuni brani di musica classica ed infine “Four Vinds Ouverture di R. Sheldon, pezzo brillane per concerto con quattro distinti movimenti.

Applausi a non finire per un evento che davvero ha riscaldato gli animi e regalato emozioni uniche ad un pubblico quanto mai caloroso che ha riempito l’intero Piazzale Unitalsi.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top