Colleferro. Presentato il libro di racconti di Maria Fiorella Belli “Verrà il tempo…” [FotoeVideo]

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Sono ripresi Sabato13 Gennaio, dopo la pausa natalizia, gli appuntamenti culturali presso la Libreria C&C Catena di Colleferro, protagonista la scrittrice e poetessa Maria Fiorella Belli con il suo libro “Verrà il tempo…”, relatrice e moderatrice dell’evento la prof.ssa Gisa Messina.

Tantissimo il pubblico intervenuto in questa piccola ed accogliente libreria, centro di riferimento per gli amanti dei libri, che offre il suo spazio per incontri con gli autori ed altre iniziative per mettere in contatto i lettori. Le librerie sono da sempre posti magici ed è quanto mai importante preservare il loro fascino anche nell’era digitale, non solo spazio di vendita, ma realtà capaci di rilanciare sul territorio importanti offerte culturali.

Il libro di racconti di Maria Fiorella Belli, già presentato con successo nel Gennaio 2016 presso l’Aula Consiliare del Comune di Colleferro e successivamente presso le sedi Unitre di Colleferro, Segni ed Artena dove l’autrice tiene un seguitissimo Salotto letterario, ha un “titolo ottimista che ci regala la speranza” come ha sottolineato la relatrice Gisa Messina introducendo l’analisi delle tematiche che il libro affronta, evidenziando come “in questo lavoro sono racchiusi sentimenti, emozioni, storie e persone che non sono mai solo dei personaggi, ma individui caratterizzati da peculiarità dosate con saggezza ed ironia”.

Vengono narrate storie e presentate persone nelle quali il lettore si trasfigura, perché le storie abbracciano fatti del nostro quotidiano e di un mondo in continua evoluzione. Si parla del triste terremoto in Abruzzo o della triste condizione umana in tanti parti del mondo, della guerra che porta via in un sol colpo tutta l’infanzia…. e poi il racconto della “casa gialla”, i ricordi e la nostalgia dell’infanzia, il tutto nel tentativo di trovare nelle storie, nei personaggi e nelle cose un sorriso ed una lacrima.

 

Si viaggia molto con il libro di Maria Fiorella Belli, spezzina di nascita, ma colleferrina d’adozione, viaggi reali o immaginari dall’Italia all’Argentina, dalla Turchia all’Albania, dalla Siria all’Afghanistan per raccontare vicende di quotidiana lotta, di donne e uomini che difendono i valori in cui credono, pagine che sanno regalare momenti di grande poesia…. Ogni racconto è una sorpresa, racchiude una promessa, ci invita alla ricerca della speranza che è dentro di noi… “perché Verrà il tempo… un tempo migliore!”.

E dopo un intenso scambio di opinioni con il pubblico, sempre molto attento e partecipe, Gisa Messina ha voluto concludere l’incontro paragonando questa opera prima in qualità di scrittrice di Maria Fiorella Belli, che ha già pubblicato una raccolta di poesie, con queste parole: «Ho paragonato questo libro alla piccola, ma resistente ginestra che ha l’avventura di nascere sul terreno vulcanico… ci regala la speranza, e come le ginestre che riescono a opporre una resistenza efficace alla rigidità dell’inverno e agli scossoni del vento, danno vita ad una fioritura generosa e profumata, capace di infondere luce e coraggio anche a chi ancora sta lottando per farsi strada fra i sassi».

Potrebbero interessarti anche...

Top