Colleferro. Mobilità sostenibile. L’Amministrazione dà impulso alle biciclette ed alle piste ciclabili, senza penalizzare i parcheggi…

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – Uno tra i temi più cari alla Giunta Sanna è sicuramente quello dell’ambiente e tra gli interventi possibili per contribuire a migliorare la qualità dell’aria vi è la mobilità sostenibile.

Sull’argomento abbiamo ricevuto un comunicato stampa che pubblichiamo di seguito.

«La mobilità sostenibile è un tema caro alla nostra Amministrazione comunale: da essa dipendono, in parte, le questioni legate alla qualità dell’aria, alla funzionalità degli spostamenti in città ed allo stile di vita dei Colleferrini e delle numerose persone di altri comuni che vengono accolti in città.

Stiamo dando grande impulso a due importanti aspetti: la tipologia dei veicoli circolanti in città e gli spazi ad essi dedicati.

La nostra città ha usufruito dell’erogazione di numerosi contributi comunali destinati all’acquisto di mezzi ecologici: 105 biciclette a pedalata assistita, 20 impianti GPL, 20 auto a metano, 30 auto elettriche e ibride.

Sono stati approvati con l’ultimo bilancio altri 10mila euro per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita. Il contributo prevede l’erogazione al cittadino che ne faccia richiesta di 250 euro, coerentemente con la scorsa campagna di incentivi.
Riteniamo che sia importante dare spazio alle biciclette perché Colleferro ha una struttura adatta al loro utilizzo nella maggior parte degli spostamenti, che migliorerà con le nuove piste ciclabili.

L’obiettivo di ridurre il traffico derivante dalle automobili viene costantemente perseguito. Con deliberazione di Giunta n. 18 del 26 Febbraio 2021, è stata deliberata l’esenzione dal pagamento delle strisce blu per le auto elettriche ed ibride. Un importante segnale che va nella direzione di accogliere, con sempre maggior favore, la presenza di questo tipo di veicoli in città.

In questa fase di grandi cambiamenti occorrono sforzi maggiori da dedicare alla riprogettazione e sistemazione di alcuni tratti delle strade e dei marciapiedi interni alla città.
Abbiamo l’ambizione di iniziare la realizzazione di quanti più tratti possibile di piste ciclabili, il tutto riducendo al massimo l’interferenza con i parcheggi.
Esistono ancora numerosi tratti di strada che vanno immaginati in modo diverso, basti pensare alla croce formata da Corso Turati e i due bracci di Via Petrarca e Via 25 Aprile e le loro grandi parallele: Via Consolare Latina e Via Latina.

In quel quadrante di città si svolge gran parte della nostra vita e l’obiettivo è quello di realizzare una sistemazione ulteriore dei viali, riordinandoli e prevedendo anche lì quanti più tratti ciclopedonali possibile.

Collegheremo gli impianti sportivi che sorgono tra Viale America e Viale Europa, il parcheggio della piscina e l’area dove si sviluppa una buona parte del commercio della città, le scuole ed i luoghi di culto, a tutto ciò che si trova nel lato del quartiere San Bruno, fino ad arrivare al Parco del Castello, nuovo fiore all’occhiello della città.

Parleremo ancora di questo tema, al quale gli assessorati all’ambiente e alle infrastrutture viarie si interessano con grande sinergia, che di certo non si può riassumere in queste poche righe; nel frattempo si lavora alacremente per migliorare sempre di più la nostra città!»

F.to Sindaco Pierluigi Sanna, Vicesindaco e Ass. Mobilità Giulio Calamita, Ass. alle Infrastrutture Francesco Guadagno

 

Potrebbero interessarti anche...

Top