Colleferro. “Lucette”, proposta per una mozione consiliare da Emanuele Girolami (IdV)

Nola FerramentaNola Ferramenta

Colleferro. Il Consigliere comunale di opposizione Emanuele Girolami

Colleferro. Il Consigliere comunale di opposizione Emanuele Girolami

COLLEFERRO (RM) – Il consigliere comunale dell’IdV Emanuele Girolami torna sulla questione delle “lucette”, le luminarie natalizie, e lo fa proponendo una mozione consiliare sottoscritta da tutti i consiglieri di opposizione.
Girolami, dopo essere intervenuto sulla vicenda qualche giorno fa (cfr. articolo precedente), torna sull’argomento rendendo noti alcuni dati…

«Credo che il compito di ogni amministratore sia quello di informare i cittadini di quanto avviene nelle stanze del nostro Comune – ha affermato il consigliere IdV – in modo che ognuno poi possa farsi un’idea di come si amministra la cosa pubblica.
1) Nel 2008 aggiudicataria della gara delle lucette di Natale è la società M.L. di Roccasecca per una spesa di denaro pubblico €. 36.000.
2) Nel 2009 aggiudicataria della gara delle lucette di Natale è ancora la società M.L. di Roccasecca per una spesa di denaro pubblico €. 38.400.
3) Nel 2010 aggiudicataria della gara delle lucette di Natale è sempre la società M.L. di Roccasecca per una spesa di denaro pubblico €. 54.000.
4) Nel 2011 aggiudicataria della gara delle lucette di Natale è sempre la società M.L. di Roccasecca per una spesa di denaro pubblico €. 54.450.
5) Nel 2012 aggiudicataria della gara delle lucette di Natale è sempre la società M.L. di Roccasecca per una spesa di denaro pubblico €. 48.950.
Attendiamo con il consigliere Pierluigi Sanna di conoscere chi si aggiudicherà la gara di questo anno!
Quo usque tandem, Catilina, abutere patientia nostra?»

Dopo queste considerazioni Girolami “rompe gli indugi” e propone una mozione consiliare da sottoscriversi a cura di tutti i consiglieri dell’opposizione:

«MOZIONE 
Il Consiglio Comunale riunito in seduta straordinaria 
PREMESSO
– che con deliberazione di giunta n. 250 del 15.11.2013, peraltro ancora non pubblicata, è stata approvata l’installazione di luminarie natalizie per il periodo compreso tra il 01.12.2013 al 07.01.2014, demandando all’uopo al Dirigente dell’Area Amministrativa di eseguire ogni successivo atto necessario al esecuzione del deliberato, prevedendo l’espletamento di una gara informale a base d’asta di €. 50.000;
– che con successiva determinazione dirigenziale n. 571, assunta in pari data della citata delibera di giunta, sono state invitate a partecipare alla gara sei ditte;
– che risulta che nel 2008 aggiudicataria della gara delle luminarie di Natale è stata la società M.L. di Roccasecca per una spesa di €. 36.000. Nel 2009 ancora la società M.L. di Roccasecca per una spesa €. 38.400. Anche nel 2010 aggiudicataria della gara è stata la società M.L. di Roccasecca per una spesa di €. 54.000, così come nel 2011 per la spesa di €. 54.450. La stessa società è stata aggiudicataria della gara del 2012 per la somma di €. 48.950.
– che è invece opportuno destinare il denaro impegnato per le luminarie per scopi sociali, attesta l’impossibilità di molte famiglie di far fronte ai canoni di locazione o al pagamento delle utenze domestiche;
– che molti cittadini che si rivolgono agli uffici comunali si sentono rispondere che il Comune non ha fondi;
– che appaiono meritevoli di tutela particolare le giovani ragazze madre e le donne separate o divorziate indigenti, con figli a carico minorenni, nonché i cittadini che hanno perduto in questo anno solare un impiego lavorativo;

Tutto ciò premesso il Consiglio Comunale nell’esercizio delle sue funzioni di indirizzo e controllo

IMPEGNA

Il Sindaco e la Giunta a revocare la delibera di giunta n. 250 del 15.11.2013 e tutti i conseguenti atti amministrativi e a destinare l’importo risparmiato di €. 50.000,00 alle giovani ragazze madre e le donne separate o divorziate indigenti con figli a carico minorenni, nonché ai cittadini che hanno perduto in questo anno solare un impiego lavorativo. 

F.to I consiglieri di opposizione».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top