Colleferro. Le opposizioni A.P. e Colleferro 2.0 al Sindaco: «Ci dice una volta per tutte cosa farà per chiudere i termovalorizzatori?»

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

Veduta aerea dei termovalorizzatori di Colleferro

COLLEFERRO (RM) – Continua il “botta e risposta” tra il Sindaco Pierluigi Sanna e l’opposizione consiliare di Azione Popolare e Colleferro 2.0 sul tema dei termovalorizzatori e della raccolta differenziata.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

Questa volta è il turno dell’opposizione. Riceviamo e pubblichiamo di seguito. (In calce all’articolo tra gli “Altri articoli” è possibile seguire il… filo del discorso…)

«Come di consueto il Sindaco cerca solo di polemizzare e strumentalizzare qualsiasi dichiarazione o azione che Azione Popolare e Colleferro 2.0 hanno promosso fino ad oggi.

Forse dimentica che oggi chi governa la città è lui.

Ci domandiamo, dove sono le risposte a tutte le proposte costruttive e di collaborazione dei nostri interventi?

Ci dice una volta per tutte cosa farà per chiudere i termovalorizzatori?

O si celerà, al momento opportuno, dietro un presunto obbligo arrivato da parte della Regione di mantenerli aperti con tanto di fuffa a seguito?
(Così come diceva che aveva fatto il massimo per l’ospedale…e che la colpa era di chi c’era prima e della Regione…per poi doversi ricredere… Ridicolo!)

Per lei è scomodo parlarne visto che il risultato elettorale è stato condizionato dalle promesse su questo/i argomento/i.
E non si nasconda, come fa solitamente, rimandando la palla al mittente.

Risponda alle interrogazioni comunali.
Dia un esempio di maturità e democrazia.
Risponda in aula consiliare, de visu.

Il nostro programma era chiaro (basta leggere), per alcuni versi all’avanguardia ed il vostro era di rottura.
Ci dimostri la Sua di coerenza.
Inoltre, si comporti da ometto, ricordare a chi perde il peso della sconfitta non è da galantuomini né tantomeno da sportivi.
E, tanto per informarla, non ci ferisce.
La precisazione è solo per rimarcarle la sua mancanza di stile.
Chi deve riflettere sulle promesse fatte siete voi».

F.to Il Direttivo Azione popolare & Colleferro 2.0