Colleferro. “L’arredo urbano come segno identitario”. Primo incontro della settimana dedicata alla Città Morandiana

Nola Ferramenta ShopNola Ferramenta Shop

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) Lo scorso Giovedì 19 Ottobre, nell’ambito delle iniziative legate al titolo “Città della Cultura della Regione Lazio 2018” di cui Colleferro è Capofila, si è tenuto presso lo “Spazio Palmieri” sito al Km. 2.500, Via Consolare Latina – Segni e recentemente inaugurato, il primo di una serie di eventi e manifestazioni che si svilupperanno nel corso della prossima settimana e culmineranno Domenica 28 con la Cerimonia delle Premiazioni Ufficiali del Premio biennale “Città Morandiana”, assegnato a storici, giornalisti, fotografi, illustratori e studi di progettazione.

Presenti il Sindaco Pierluigi Sanna e gli Assessori Rosaria Di Biase, Giulio Calamita ed Umberto Zeppa, i relatori Ing. Maurizio Morandi e la Prof.ssa Marzia Marandola – Università La Sapienza di Roma, l’Arch. Luca Calselli – Autore del Progetto “Colleferro ’900” con il quale Colleferro ha visto assegnarsi il titolo di Città della Cultura Lazio 2018 insieme ad Artena, Labico, Paliano e Valmontone, Dario Biello – Coordinatore del Progetto, Giorgio La Corte – co-fondatore di Forma & Cemento, Emilia della Guardia Presidente di Colleferro commerciale, moderatore dell’incontro Luciano Rea – ADD – Distretto del design.

 

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Sull’onda del FUORITUTTO - 8-28 Agosto 2019

Il primo intervento affidato al Sindaco Pierluigi Sanna che, dopo aver salutato gli ospiti ed il numeroso pubblico presente, ha evidenziato come sia innegabile che la nostra vocazione sia industriale e come essa necessiti di un volto nuovo che abbia al contempo solide radici. In un secolo i nostri territori sono stati sottoposti ad enormi cambiamenti, modificando l’assetto complessivo delle città esistenti e dando vita a nuove realtà come Colleferro, ma oggi è necessario che la città fabbrica, la città morandiana, la città operaia deve guardare al futuro.

Hanno quindi fatto seguito gli interventi dell’Ass. Al Commercio Rosaria di Biase, dell’Ambiente Giulio Calamita e dei Lavori Pubblici Umberto Zeppa.

All’Ing. Maurizio Morandi ed alla Prof.ssa Marzia Marandola il compito di illustrare la figura e l’opera morandiana, proiettando i suoi tanti progetti realizzati in Italia e nel mondo.Sicuramente Colleferro rappresentò il suo “trampolino di lancio” che lo portò ad essere uno dei massimi esponenti dell’architettura del ’900”.

L’Arch. Luca Calselli nel suo intervento ha riassunto quanto fatto sino ad oggi nell’ambito del Progetto ’900 sottolineando come Colleferro abbia necessità di ritrovare i propri valori identitari come comunità e nel contempo rafforzare la consapevolezza del valore storico e sociale della città . Ha poi affrontato il tema dell’incontro “L’arredo urbano come segno identitario”, sottolinenando come l’aspetto di una città non dipenda soltanto dall’urbanistica delle sue strade o dall’architettura dei suoi edifici, ma anche attraverso un arredo urbano innovativo che segua le tendenze ed i cambiamenti della società e dell’evoluzione urbanistica, restando però ancorato anche alle origini ed alla specificità della città.

 

Emilia Della Guardia – Presidente di Colleferro Commerciale – ha sottolineato il ruolo di questa Rete di Imprese nata, unitamente a Paliano Opera Mista – Presidente Marco Bernassola, sotto la spinta di imprenditori attivi con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze, le tipicità, i prodotti e le tradizioni del territorio, lavorando anche sui temi della rigenerazione urbana e della cultura del paesaggio.

Dario Biello – Coordinatore del Progetto – ha illustrato tutti gli eventi che nel corso della settimana animeranno la città di Colleferro e che sono ben illustrati nei pieghevoli distribuiti in tutti gli esercizi pubblici invitando la cittadinanza tutta a partecipare. Sarà un’occasione davvero unica per ospitare sul territorio le figure più influenti nel panorama della divulgazione e dello studio dell’architettura, che porteranno la propria esperienza in una serie di conferenze ed attività finalizzate ad attrarre il pubblico e suscitare interesse sulla città.

Ultimo intervento affidato a Giorgio La Corte, co-fondatore del brand Forma&Cemento, azienda che ha saputo dare nuova vita al cemento, cioè “partendo da un materiale povero e pesante, farlo diventare leggero sia stilisticamente che fisicamente, puntando sul valore spiccato dell’artigianalità”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top