Colleferro. La Compagnia “Teatro Nuovo” di Valmontone torna al Vittorio Veneto a novembre con la commedia “I suoceri albanesi”

Nola Ferramenta ShopNola Ferramenta Shop

COLLEFERRO | VALMONTONELa Compagnia “Teatro Nuovo” di Valmontone, diretta ed interpretata dall’infaticabile Luciano Fontana tornerà in scena a Colleferro, al Teatro Comunale Vittorio Veneto nei giorni 22, 23 e 24 Novembre con la commedia “I suoceri albanesi”.

La piece di cui trattasi rientra nel quadro di un progetto più ampio nato dalla forte volontà del regista – Luciano Fontana appunto – di portare sul palco numerose commedie dell’autore teatrale Gianni Clementi.
La collaborazione tra la compagnia e Clementi è nata nel 2015 con la messa in scena di “Finché vita non ci separi”, ed è proseguita con “Nemici come prima” (2018).

Volantino Marmorato Expert Colleferro  PREZZI KO! dal 19 Settembre al 2 Ottobre 2019” title=

Ad oggi si è arrivati a lavorare su una delle più recenti opere dell’autore di scrittura applicata allo spettacolo, “I suoceri albanesi”: commedia brillante ambientata nella contemporaneità che mette in rilievo le problematiche sociali legate a forme di pregiudizi, il tutto immerso in una cornice comica.

La compagnia sta lavorando già da diverso tempo e nel dettaglio per offrire un prodotto di alta qualità con l’obiettivo di divertirsi e di far divertire, togliendosi, perché no, qualche piccola soddisfazione.

Attori e regista vi attendono al Teatro Comunale Vittorio Veneto di Colleferro nelle date 22-23-24 Novembre, rispettivamente negli orari 21, 21 e 18. Non mancate!

 

La Compagnia “Teatro Nuovo”
Nasce a Valmontone da un’idea dell’attore e regista teatrale Luciano Fontana. Dopo numerose esperienze su palcoscenici di grande portata, l’attore valmontonese ha deciso di mettersi in proprio fondando la compagnia “Teatro Nuovo” nel 1978.
L’associazione teatrale all’inizio era composta da tre attori, (due tecnici e un chitarrista) e ha esordito con spettacoli in romanesco riprendendo i testi di Petrolini, Trilussa e dello stesso Fontana.
L’attività della compagnia è iniziata nel 1980 con l’opera in dialetto romanesco “Nati sotto er segno de la lupa” di Luciano Fontana e successivamente con grande impegno e sacrificio ha ottenuto numerosi successi incrementando e convogliando un maggior numero di attori. Una delle caratteristiche principali del gruppo è il saper spaziare tutti i generi teatrali, dalla commedia al dramma, passando per i grandi autori teatrali della letteratura mondiale.
Le fonti d’ispirazione più gettonate della compagnia sono: Pirandello (“Vestire gli ignudi”), Čechov (“L’orso”), Trilussa (“Brutto sporco e cattivo” 1981), Petrolini (“Caro Petrolini” 1986), Cabaret (“Fermata a richiesta” 1987), lo stesso fondatore di Teatro Nuovo (“I compromessi sposi” 1992) e l’ex papa Karol Woityla (“La bottega dell’orefice” 1985).
La compagnia negli anni 1988 e 1989 ha partecipato rispettivamente ai concorsi “Cetona Cabaret” e “Piraino Cabaret” e dal 1990 sta rappresentando spettacoli di vario genere e gusto: comico, musicale e drammatico.
Inoltre ad oggi risulta anche come una delle associate alla Fita (Federazione italiana teatro amatori) che offre un maggiore spazio nel panorama teatrale illustre.
F.B.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top