Colleferro. Il Sindaco Sanna batte i pugni sul tavolo contro l’Acea: «Ora basta disservizi. Siamo disposti a tutto!»

Nola FerramentaNola Ferramenta

Sindaco-Sanna-Conferenza-Ospedale

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo la lettera predisposta dal Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna con destinatario il Dr. Saccani Ad di Acea.

«Colleferro, 15 Dicembre 2015

Spettabile Acea Ato 2
Piazzale Ostiense, 2
000173 Roma
Cortese Attenzione Dott. Saccani

paolo-saccaniEgregio Dott. Saccani,
dopo aver tentato, per molte volte, la soluzione “pacifica e istituzionale” per risolvere i problemi che da tempo affliggono i Cittadini di Colleferro relativamente alla gestione da parte di Acea Ato2 della rete idrica cittadina, sono costretto, mio malgrado, a rilevare che la società che lei rappresenta, parrebbe è solo orientata al profitto degli azionisti e non alla gestione attenta di un bene primario per eccellenza come l’acqua.

Non comprendo per quale motivo Acea non sia in grado di soddisfare minimamente le necessità della città.
Non voglio e non posso accettare un servizio che non funziona.

Desidero ricordarle che questa situazione, oltre ad avere un impatto sociale di vitale importanza, espone l’Ente a dover far fronte alla gestione quotidiana di reclami da parte dei cittadini.

Raccolgo quotidianamente i reclami degli imprenditori che sono in crisi e non possono attivare le attività previste per mancanza dell’acqua dovuta dalla non attivazione di nuovi allacci.
Risulta da molti mesi che i cittadini attendono il nuovo allaccio idrico ma sono, ad oggi, senza esito. Non riescono a dialogare con Acea ne tramite il Call Center ne tramite il punto commerciale che, come da accordi, doveva essere aperto per tre giorni alla settimana ma questo non sta accadendo.
Nella Carta dei Servizi, pubblicata da Acea Ato 2, la società dichiara dei principi che, purtroppo, si ritiene non applicati. l’eguaglianza, l’imparzialità di trattamento, l’efficacia, l’efficienza, la continuità del servizio, la correttezza, la cortesia e la reciprocità nel rapporto con l’utenza ci risultano praticamente assenti.

Si riscontra la scarsa conoscenza della rete idrica che non consente, ad Acea, di intervenire in modo puntuale e preciso causando quanto accaduto nell’intervento del 11 Dicembre 2015, dove un guasto ad una condotta ha comportato la chiusura della rete idrica cittadina quando bastava isolare la zona che presentava la fuoriuscita dell’acqua, più volte segnalata da questa amministrazione.

Rimango perplesso che Acea, come responsabile della gestione della rete idrica, non sia in grado di informare prontamente e direttamente i cittadini utilizzando qualsiasi canale comunicativo disponibile.

La nostra Amministrazione si è posta degli obiettivi di trasparenza e integrità verso i concittadini che dobbiamo assolutamente rispettare e non possiamo tollerare ulteriormente questa situazione. Siamo disposti a tutto pur di far rispettare quanto previsto negli accordi sottoscritti tra le parti. Molte sono le negatività riscontrate che devono essere immediatamente risolte per evitare successive azioni, anche di carattere legale, da parte della nostra Amministrazione.

Non consentirò che Acea Ato 2, disciplini in modo unilaterale il contratto e i livelli di servizio previsti, sono disposto a convocare un Consiglio Comunale Straordinario urgente per organizzare ogni azione possibile a garanzia dei cittadini».

Distinti Saluti

Il Sindaco Pierluigi Sanna

Acea-Sanna

 

Potrebbero interessarti anche...

Top