Colleferro. Il M.llo Carella che vegliò su Willy e consentì l’arresto degli aggressori incontra la Presidente del Senato Casellati accompagnato dal Comandante Generale dell’Arma, Gen. Nistri

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – Nella giornata di ieri, 18 Settembre, mentre a Colleferro imperversavano i comizi di chiusura della campagna elettorale, il Maresciallo Antonio Carella incontrava la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Il Maresciallo Antonio Carella, Comandante della Stazione Carabinieri di Colleferro, è il militare che, udite le urla, la notte tra il 5 ed 6 Settembre, scese dalla caserma e rimase accanto a Willy Monteiro Duarte fino all’arrivo dei soccorsi sanitari, purtroppo poi rivelatisi inutili.
Mentre vegliava su Willy, il Maresciallo Carella organizzava la ricerca degli occupanti del suv che aveva riconosciuto grazie ad una foto mostratagli dagli astanti.
La prontezza che lo ha caratterizzato in quei drammatici istanti ha consentito l’arresto di quelle persone in flagranza di reato e non come fermo di indiziato di delitto.

Mentre le indagini proseguono in maniera serrata – anche in vista dell’udienza presso il Tribunale del riesame – il Maresciallo Carella è stato invitato ad un incontro con la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati dalla quale è stato accolto a Palazzo Madama accompagnato dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Giovanni Nistri, e dal Capitano Ettore Pagnano, Comandante della Compagnia Carabinieri di Colleferro, dalla quale dipende l’omonima Stazione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top