Colleferro. Esce dall’Spdc dell’Ospedale, rapina un’auto, provoca un incidente e poi distrugge con un machete i lunotti di due auto in sosta. 20enne di Bellegra bloccato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – Nella mattinata di oggi, 25 Maggio, a Colleferro, un 20enne di Bellegra, in cura presso l’Spdc (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura) dell’Ospedale locale, è stato arrestato dai Carabinieri per: rapina aggravata, due tentate rapine, minaccia aggravata a pubblico ufficiale, danneggiamento e porto di armi atte ad offendere.

Estate Insieme 2022 ColleferroEstate Insieme 2022 Colleferro

Secondo una prima ricostruzione – non ufficiale – il giovane, uscito dalla struttura sanitaria pubblica, armato di un pesante corpo contundente (forse un machete) avrebbe rapinato una signora dell’auto con la quale si è diretto verso la stazione ferroviaria di Colleferro nei pressi della quale provocava un incidente.

Sceso dall’auto ha forse tentato – rompendone il lunotto posteriore – di impossessarsi di altre due auto in sosta nel parcheggio di Via Vittorio Emanuele nel Quartiere Scalo.

Nel frattempo sono intervenuti i militari della Stazione Carabinieri di Gavignano i quali riuscivano ad immobilizzare il giovane che è stato poi condotto in ospedale per essere medicato per delle ferite alle mani.

Comunicato pubblicato ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti della/e persona/e indagata/e (la/le quale/i, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è/sono da presumersi innocente/i fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza).