Colleferro. Del Brusco e Girolami (IdV): «Sui tralicci della discarica Sanna ha cambiato idea. Sulla gestione rifiuti, non vogliamo una copia di Lazio Ambiente…»

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

COLLEFERRO (RM) – I Consiglieri Comunali di Colleferro dell’IdV, Maurizio Del Brusco ed Emanuele Girolami, in due diversi comunicati intervengono sulle questioni relative ai rifiuti.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

In una nota diffusa qualche giorno fa assumevano una posizione critica a proposito della realizzazione di un “consorzietto” “fotocopia” di Lazio Ambiente [qui il testo •>].

Con un comunicato diffuso oggi affermano: «Prendiamo atto che il Sindaco ha cambiato idea sullo spostamento dei tralicci che si trovano all’interno della discarica.
Sanna in passato aveva ripetutamente espresso la propria contrarietà a questa possibilità quando eravamo insieme all’opposizione dell’amministrazione Cacciotti.
Anche recentemente, in un incontro organizzato dall’associazione ambientalista Retuvasa, aveva pubblicamente ribadito l’opportunità che i tralicci rimanessero lì dove si trovano per evitare che il buco creatosi con lo spostamento venga riempito da altri rifiuti.
Ricordiamo che nel 2007 tutto il centro sinistra fu impegnato a contrastare una delibera della giunta Cacciotti con la quale veniva dato l’incarico ad un avvocato per ottenere lo spostamento dei tralicci.
La battaglia continuò finché quella delibera fu revocata qualche mese dopo la sua adozione.
Leggiamo invece ora che, evocando rischi di terremoti ed altre catastrofi, Sanna giustifica lo spostamento e l’arrivo di altra immondizia.
Assicura poi che la discarica chiuderà nel 2019, ma già in passato sia l’amministrazione Moffa che quella Cacciotti avevano messo nero su bianco che questo evento, che la città aspetta da troppo tempo, si sarebbe realizzato.
Moffa aveva annunciato in un documento ufficiale la chiusura nel 2004 e Cacciotti nel 2011. Tutte parole al vento.
Ora Sanna rinnova la cambiale per il 2019.
Nel suo lungo comunicato non è però dato comprendere dove sono i soldi per eseguire il capping.
La verità è che nella nostra città si vuole ancora continuare a mungere l’immondizia per fare soldi.
Anche di questo prendiamo atto…»

Ecoerre-Poliambulatorio_SpecialisticoEcoerre-Poliambulatorio_Specialistico

F.to I Consiglieri comunali IdV Maurizio Del Brusco ed Emanuele Girolami

«Non vogliamo una fotocopia di Lazio Ambiente.
Abbiamo ripetutamente evidenziato l’inopportunità di creare un altro consorzio per la raccolta e gestione dei rifiuti che sia una fotocopia di Lazio Ambiente, che a sua volta era una fotocopia del Gaia. Queste società sono state bocciate impietosamente dal mercato.
Il nuovo consorzietto con una decina di comuni, proposto dalla maggioranza in consiglio comunale non può essere quindi la risoluzione del problema.
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.
È invece opportuno mostrare coraggio e costituire una società con capitale privato per tenere i conti in regola e apportare capacità manageriale, in cui il pubblico detenga la maggioranza di quote perché su questi temi delicati è necessario che l’ultima parola spetti a chi è portatore degli interesse della collettività».

F.to I Consiglieri comunali IdV Maurizio Del Brusco ed Emanuele Girolami