Colleferro. Dal peperone dolce al “Carolina Reaper”. Un weekend dedicato alla Festa del Peperoncino

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Il peperoncino, il classico cornetto rosso dal sapore piccante conosciuto in tutto il mondo, è che fa parte non solo della tradizione culinaria italiana, ma in ogni part del mondo.

La pianta del peperoncino fu portato nel vecchio continente da Cristoforo Colombo durante il suo secondo viaggio in America, nel 1493 e ad oggi le varietà conosciute di peperoncino si ritiene siano oltre 3000, che vanno dal peperone dolce fino al peperoncino più piccante del mondo: Il Carolina Reaper.

Anche Colleferro ha voluto dedicare una due giorni, 28 e 29 Maggio, a questa piccante pianta con la “Festa del Peperoncino”, per scoprire curiosità e benefici di questa amata spezia

Ad inaugurare la manifestazione c’erano il Sindaco Pierluigi Sanna, il Vice Sindaco Giulio Calamita e l’Ass. Marco Gabrielli.
Tanti i visitatori che sin dal pomeriggio di sabato hanno curiosato tra gli stand ed acquistato una piantina di peperoncino, ma non sono mancati i prodotti regionali della tradizione dai formaggi al miele, dalla frutta secca alle cipolle di Tropea e tanto altro.

E non poteva mancare la gara dei mangiatori di peperoncino: quattro i temerari che si sono cimentati nel tentativo di mangiare un piatto di pasta condita con quattro diversi tipi di peperoncino rispettando poche semplice regole: non reggere il piatto, non bere e tre soli minuti a disposizione per mangiare la propria porzione.
Su tutti ha prevalso il sig. Silvano Palmisani, tra gli applausi del pubblico presente, che è riuscito a portare a termine l’impresa!

Anche nella giornata di domenica buona affluenza di pubblico pronto a curiosare tra gli stand ed ammirare la bella mostra fotografica sui peperoncini provenienti da tutto il mondo.

Un’altra iniziativa vincente per animare i fine settimana in città.