Colleferro. Cluster di 70 positivi individuato presso la Residenza Assistenziale “Regina Pacis”. Il Sindaco Sanna è sul posto per attivare il cordone sanitario…

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – Il numero elevato dei “nuovi casi positivi” registrati a Colleferro del quale abbiamo riferito in tarda mattinata [qui l’articolo •>], erano solo la “punta dell’iceberg”.

È appena stato comunicato che «Oltre 60 tra gli ospiti e oltre 10 tra gli operatori sono i primi numeri appena conosciuti dal Sindaco Pierluigi Sanna riguardo alla Residenza Assistenziale “Regina Pacis”.
I numeri potrebbero aumentare.

La situazione degli ospiti e dei dipendenti per fortuna non sembra contenere casi acuti.

Il Sindaco è sul posto per attuare, assieme a tutte le forze dell’ordine, il cordone sanitario.
Solo alcuni però sembrano avere febbre, nella maggior parte appare una situazione di asintomaticità.

Si è in attesa dell’arrivo dell’unità mobile della Asl Roma 5».

[IN AGGIORNAMENTO] •> Colleferro. Attivato il “cordone sanitario” alla Residenza Assistenziale “Regina Pacis”. La Asl ha riferito al Sindaco che non vi sono casi di particolare gravità

Leggi anche: «Emergenza Coronavirus. Colleferro. 71 positivi in città e 75 all’interno della Residenza Assistenziale “Regina Pacis”»

 

Potrebbero interessarti anche...

Top