Colleferro, Città della Cultura del Lazio 2018. Inaugurata in Via degli Esplosivi la nuova sede del Museo Archeologico del Territorio Toleriense

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

 

COLLEFERRO (Giulio Iannone)Sabato 21 Aprile, in una bellissima mattinata di mezza primavera, è stato inaugurato il nuovo allestimento del Museo Archeologico del territorio Toleriense di Colleferro in Via degli Esplosivi 14f.

Con questa nuova sede, grazie alla collaborazione con l’Università “La Sapienza” ed il contributo di un industria locale, il museo riscrive la propria storia, proponendo un nuovo spazio inteso come strumento di educazione permanente.
Il progetto espositivo è il risultato di un lavoro di ricerca, di documentazione e di conservazione che hanno visto coinvolti per più di venti anni il Gruppo Archeologico Toleriense e la Soprintendenza Archeologica per il Lazio.
Al centro del nuovo allestimento fa bella ed imponente mostra di sé la ricostruzione del Palaeoloxodon Antiquus uno dei pochissimi esemplari ricostruiti in Europa.

Numeroso il pubblico intervenuto a quella che è stata, oltre l’inaugurazione, una vera e propria festa.

Nella gremita Sala Ripari di Via degli Esplosivi, alla presentazione che ha preceduto il taglio del nastro, sono intervenuti il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori, il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna, il Direttore del Museo Angelo Luttazzi ed il Direttore della cementeria Lorenzo Metullio.

Erano presenti S.E.R. il Vescovo della Diocesi Velletri-Segni Mons. Vincenzo Apicella, i Consiglieri Regionali Eleonora Mattia, Eugenio Patanè e Daniele Ognibene, il dirigente del Commissariato PS della Polizia di Stato di Colleferro Dr. Orlando Ottone Parrella, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Colleferro Ten. Com. Ettore Pagnano, il Presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Stendardo, la giunta comunale al completo, quasi tutti i consiglieri di maggioranza e diversi funzionari del Comune di Colleferro.

Tra il pubblico abbiamo notato anche il Sindaco di Labico Danilo Giovannoli, l’Ass. Lara Caschera del Comune di Artena, il Direttore dell’Archivio Storico “Innocenzo III” di Segni Dr. Alfredo Serangeli, il Dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Superiore di Via delle Scienze (Polo Liceale “G. Marconi”) Prof. Antonio Sapone nonché i rappresentanti del Museum Grand Tour – la rete di musei e siti archeologici nella quale è inserito anche il museo di Colleferro – ed ancora rappresentanti di diverse associazioni culturali operanti sul territorio.

Dopo gli interventi di presentazione (nei video di seguito le versioni integrali), i numerosi intervenuti si sono spostati all’ingresso dell’area museale dove il Sindaco Pierluigi Sanna ha celebrato il taglio del nastro tricolore, aprendo di fatto l’ingresso al museo dei numerosi presenti – tra i quali diverse famiglie con bambini – ma formalmente anche una nuova stagione per la storia del museo e dell’intera città che ora crede anche in un rilancio turistico oltreché culturale.

L’intervento del Direttore del museo
Angelo Luttazzi

 

L’intervento di S.E.R. il Vescovo della Diocesi Velletri-Segni
Mons. Vincenzo Apicella

 

L’intervento del Direttore della cementeria
Lorenzo Metullio

 

L’intervento del Presidente del Consiglio Regionale del Lazio
Daniele Leodori

 

L’intervento del Sindaco di Colleferro
Pierluigi Sanna

 

Potrebbero interessarti anche...

Top