Artena. 5 plessi, 16 classi, più di 300 alunni hanno partecipato ad un flash mob dal titolo “Libertà e legalità attraverso suoni e danze”

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

  • Colubro

ARTENA Alle ore 11.20 in punto di Giovedì 30 Maggio 2019, al grido di “Nati per la musica”, gli alunni di tutte le classi della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo di Artena hanno partecipato per il terzo anno consecutivo ad un flash mob dal titolo “libertà e legalità attraverso suoni e danze”.

5 plessi, 16 classi, più di 300 alunni hanno eseguito 1 coreografia ideata dalla referente del progetto, l’insegnante Giuseppina Mazzei.

Il flash mob si inserisce tra le attività del progetto nazionale “Nati per la Musica”, la cui finalità principale è l’educazione all’ascolto intesa sia come mera capacità di discriminare attentamente le caratteristiche del suono, sia come esercizio di confronto e di accettazione delle altre culture nella prospettiva di arricchire il proprio essere.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

Tale progetto, a sua volta, si inserisce con le sue valenze nel Progetto d’Istituto proposto dalla Dirigente Scolastica Dott.ssa Daniela Michelangeli: “Liberiamoci… Percorsi di legalità per un futuro libero”.

Attraverso di esso si è voluto promuovere la cultura della legalità nella scuola passando per la consapevolezza dei diritti e dei doveri, per l’acquisizione delle conoscenze e l’interiorizzazione dei valori che stanno alla base della convivenza civile.
Inoltre la scuola, in quanto agenzia di formazione, ha voluto guidare gli alunni lungo un cammino per conoscere mondi, persone, culture, tradizioni e differenze personali ponendo l’accento sulla valorizzazione dell’individualità di ciascuno e sulla considerazione che la “Diversità” è anche e soprattutto portatrice di valori di arricchimento reciproco e crescita personale e culturale.

Per il flash mob i bambini hanno ballato sulle note della canzone di Jovanotti “Viva la libertà”, un inno alla vita, ai sentimenti e alle emozioni che rendono speciale il nostro mondo.
È stato scelto tale testo poiché ben interpreta il pensiero secondo cui non vi è legalità se non vi è libertà, un valore che va voluto, difeso e manifestato. Che ha rughe, cicatrici e ferite ma anche braccia fortissime che sanno stringere e rendere migliore.

Gli alunni della scuola dell’infanzia di Artena hanno sicuramente recepito tale messaggio riportandolo con gioia e semplicità anche in ambito familiare.

Un plauso particolare a tutte le docenti della scuola dell’infanzia che con professionalità e dedizione hanno preparato i piccoli a questo straordinario evento.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top