Anagni/Frosinone. “Natale Sicuro”, sequestrati oltre 500Kg di botti irregolarmente detenuti

Nola FerramentaNola Ferramenta
I botti sequestrati dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone
I botti sequestrati dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone

ANAGNI/FROSINONE – La Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone, nel corso di due distinte operazioni di servizio, finalizzate al controllo sulla regolare detenzione e vendita di prodotti esplodenti, ha sequestrato 113.000 articoli esplodenti, per un peso complessivo di oltre 500 Kg, irregolarmente detenuti all’interno di due aziende ciociare. 

I controlli rientrano nell’Operazione “Natale Sicuro”, appositamente pianificata in vista delle festività di fine anno, e sono stati eseguiti nei territori comunali di Frosinone ed Anagni.  

Un magazzino all’ingrosso di prodotti alimentari di Frosinone e un esercizio commerciale gestito da un imprenditore di origine cinese, ad Anagni, hanno fatto registrare delle irregolarità nella detenzione e commercializzazione dei botti (la gran parte di tale materiale era detenuto abusivamente) sottoposti a sequestro quale corpo dei reati di commercio abusivo di materie esplodenti e di omessa denuncia di possesso di materie esplodenti. 

I due responsabili sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, anche in considerazione delle condizioni di pericolo generate dalla detenzione illegittima di tale materiale in aree delle città adiacenti ad abitazioni o luoghi pubblici. 

L’attività di controllo della Guardia di Finanza proseguirà anche nei prossimi giorni al fine di individuare gli operatori economici che detengono e commercializzano illegalmente vari prodotti, con pregiudizio per la pubblica incolumità ed attuando una concorrenza sleale con chi, rispettando le regole, è costretto a sostenere costi maggiori per garantire gli standard di sicurezza prescritti dalla normativa vigente e rivolti a garantire la salute dei cittadini.