Zagarolo. Valle Martella. Distrugge casa per terrorizzare la figlia 16enne che gli nega i soldi per la droga. 37enne denunciato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

ZAGAROLO – Era costretto in casa, in località Valle Martella, a Zagarolo, perché agli arresti domiciliari, ma la necessità della droga lo ha spinto a chiedere i soldi per comprarla alla figlia sedicenne.

La notte scorsa, all’ennesimo rifiuto della giovane, l’uomo ha reagito violentemente mettendo a soqquadro l’appartamento distruggendo mobili e suppellettili.
Il gesto ha terrorizzato la ragazza che ha finito per consegnare al padre i soldi che aveva, poco più di 20 euro, pur di farlo tranquillizzare.

Il trambusto generato dalla violenta reazione del padre è stato udito da alcuni residenti della zona i quali, preoccupati per le urla ed i rumori, hanno chiamato i Carabinieri.

Sul posto si sono portati i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Frascati che, verificato quanto accaduto, hanno denunciato a piede libero l’uomo, romano di 37 anni, pregiudicato e attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per pregressi reati, con l’accusa di estorsione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top