Velletri. Rapina a mano armata in macelleria. I Carabinieri arrestano madre e figlio di Lariano già condannati per il fatto accaduto 4 anni fa

Nola FerramentaNola Ferramenta

LARIANO | VELLETRI – Nella mattinata di oggi, 23 Luglio, i militari della Stazione Carabinieri di Lariano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza per la carcerazione di due cittadini italiani, madre e figlio, di Lariano condannati per rapina a mano armata.

Nel corso delle indagini per reati in materia di stupefacenti condotte dai Carabinieri della Compagnia di Velletri nel 2020, le intercettazioni telefoniche hanno permesso di accertare la loro responsabilità in ordine ad una rapina a mano armata ai danni di una macelleria in Via dei Volsci a Velletri, avvenuta il 28 Luglio 2018.

La donna, classe 1971, dovrà scontare oltre 3 anni di reclusione mentre il figlio, classe 1998, ne dovrà scontare oltre 4 in quanto autore materiale del delitto avendo fatto ingresso armato di pistola all’interno della macelleria facendosi consegnare l’incasso mentre la madre lo attendeva fuori con un veicolo rubato.