Elezioni Europee ed Amministrative 2024Elezioni Europee ed Amministrative 2024

Velletri. 5mila euro e gioielli al seguito. Li avevano appena truffati ad una 74enne del posto. I Carabinieri arrestano una 42enne e denunciano la complice

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

VELLETRI – Il 7 Marzo scorso, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Velletri hanno arrestato una donna di 42 anni e denunciato una sua complice 41enne, poiché gravemente indiziate del reato di truffa in concorso, ai danni di una signora di 74 anni di Velletri.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

Nella circostanza, i Carabinieri nel corso di un servizio perlustrativo del territorio, insospettiti dall’atteggiamento delle due donne, entrambe residenti a Napoli, già note alle forze dell’ordine, hanno deciso di sottoporle ad un controllo d’iniziativa che ha permesso di trovarle in possesso della somma di circa 5mila euro in contanti e diversi gioielli in oro.

Per questo motivo i Carabinieri, a seguito degli ulteriori accertamenti svolti, hanno raccolto elementi indiziari che hanno consentito di collegare quanto rinvenuto ad una truffa commessa, alcuni minuti prima a poca distanza dalla località del controllo, in danno di una donna 74enne.

Ecoerre-Poliambulatorio_SpecialisticoEcoerre-Poliambulatorio_Specialistico

In particolare, l’anziana signora in sede di denuncia ha raccontato di essere stata contattata sul telefono fisso da una donna la quale, spacciandosi per fantomatico “Carabiniere”, la informava che, di lì a breve, si sarebbe presentata a casa una sua incaricata per ritirare denaro e preziosi necessari al pagamento di spese legali collegate ad un fantomatico incidente stradale in cui era rimasta coinvolta la figlia della vittima.

Carpita al telefono la fiducia dell’anziana, una donna ha raggiunto l’abitazione e si è fatta consegnare il denaro ed i gioielli che la vittima, preoccupata per la figlia, aveva già accuratamente preparato.

Per questo motivo, la 42enne, riconosciuta dalla vittima, è stata arrestata.
Il Tribunale di Velletri ha convalidato l’arresto e, con il patteggiamento, condannato la donna a un anno e quattro mesi di reclusione (pena sospesa) con una multa di euro 600 e l’immediata restituzione alla vittima della refurtiva sequestrata.

Mentre la 41enne è stata denunciata a piede libero.