• Senza categoria

Uno spot sul reperto archeologico dell’anfiteatro romano di Via Roma, ripulito da “Vivi Frosinone”

Nola FerramentaNola Ferramenta

FROSINONESegnaliamo un’apprezzabile iniziativa dell’Associazione Culturale e gruppo facebook Vivi Frosinone che, nei giorni scorsi, ha ripulito l’anfiteatro romano di Frosinone sito in via Roma.

«Il bene archeologico, portato alla luce negli anni ’60, e in grave stato d’abbandono – afferma in una nota Alessandro Vigliani, Presidente di “Vivi Frosinone” – è prima ancora di evidenti responsabilità di tutte le amministrazioni, la dimostrazione della mancanza di attenzione al bene pubblico da parte degli abitanti del Capoluogo.

Un luogo come l’anfiteatro, benché si tratti di uno scempio perpetrato, poiché “impalato” dalle fondamenta di un palazzo, deve essere rispettato e non ridotto a una latrina o, ne sono testimonianza chiara fazzoletti e preservativi, luogo per incontri amorosi.

Vivi Frosinone ha così simbolicamente ricordato la natura dell’anfiteatro – reperto archeologico – richiamando l’amministrazione presente e quelle future a un maggiore controllo e pulizia del sito, a un’illuminazione che eviti la presenza di vandali e incivili e a investire sull’archeologia, sull’arte e sulla nostra storia.

L’attività – conclude Vigliani – è ovviamente funzionale a riportare l’attenzione sui beni del nostro territorio, non ultimo la questione delle terme romane su cui Vivi Frosinone ha un’idea chiara e scevra da ogni condizionamento politico: riportarle alla luce, renderle fruibili e quindi visibili senza se e senza ma».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top