Una “Piattaforma Cittadina” per Colleferro. Il Comitato Promotore: «Cogliamo l’assenza di un progetto che traguardi il futuro…»

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo il testo di una lettera aperta ai cittadini sottoscritta dal “Comitato Promotore per una Piattaforma Cittadina”.

«Care Cittadine e Cittadini di Colleferro,
ad oltre due anni dal rinnovo amministrativo,avvertiamo l’esigenza di esprimere una prima valutazione dell’operato della Giunta e delle ricadute della loro azione sull’intero tessuto cittadino.
Il nostro punto di vista, si vuole collocare in quell’area vasta dell’opinione pubblica che fonda i suoi valori nella visione politica e sociale propria della sinistra ma desidera rivolgersi anche agli agnostici e ai delusi delle precedenti compagini amministrative che hanno governato la nostra comunità.
Vogliamo farlo proprio in questo momento, perché avvertiamo nella popolazione e tra le categorie economiche, uno stato di disagio per ora ancora latente ma diffuso, espressione crediamo di una sensazione di aspettativa frustrata nei confronti di coloro che oggi hanno il governo della città.
In questi giorni abbiamo registrato le prime reazioni organizzate con iniziative pubbliche delle opposizioni che siedono in Consiglio Comunale, lasciamo a voi valutare i contenuti.
Sentiamo invece che sia maturo il momento per esprimere, dopo due anni dall’insediamento, differenti punti di vista e desideriamo porre stimoli costruttivi, rivolti a sollecitare e condizionare positivamente il percorso amministrativo, carente secondo la nostra analisi, di una dimensione critica, che notiamo essere del tutto assente nel dibattito interno della stessa maggioranza.
Avvertiamo anche il pericolo fondato di una deriva, che giorno dopo giorno si manifesta attraverso atteggiamenti a volte lamentosi altre, eccessivamente autocelebrativi, privi di un riscontro condiviso dalla pubblica opinione, e che con il passare del tempo si trasforma in un cipiglio decisionista che nulla ha a che vedere con il rispetto che si deve per le idee di tutta la popolazione e per il buon governo della città. Proprio per questi motivi desideriamo, con il contributo e le idee di tutti, che si materializzi e manifesti la presenza necessaria di un soggetto collettivo, ora assente nel dibattito, il quale si collochi al confronto con i responsabili delle scelte e delle decisioni.
Cogliamo l’assenza di un progetto che traguardi il futuro, e vogliamo essere costruttivi perché desideriamo porre in evidenza visioni che oggi non trovano accoglimento. Si guardi bene, il nostro intento è quello di collaborare con l’Amministrazione, perché vogliamo impedire alla stessa una deriva di Palazzo di cui si avverte il serio pericolo.
Per questo desideriamo organizzare con la più ampia partecipazione possibile una Assise Cittadina che non sia uno sterile elenco di doglianze ma che collettivamente possa ragionare, elaborare proposte, elevare critiche, indicare metodi frutto di esperienze vissute sulle proprie professionalità, correggere errori manifesti, trasmettere con il metodo del confronto e nella forma democratica una via percorribile e condivisa.
In alternativa siamo certi che il malumore ed il malcontento privo di un percorso, possa diventare una pericolosa pratica chiusa e sotterranea che attraverso intenti subdoli e negativi porti a danneggiare irrimediabilmente il valore di una svolta che fu salutata con l’ampio consenso ottenuto.
Siamo certi che la responsabilità di questa deriva sia il frutto avvelenato di una riforma elettorale ed amministrativa che ha fatto ricadere sulla figura del primo cittadino un’ampia discrezionalità ed un’ansia da prestazione che per mandato viene a gravare su una singola persona.
La nostra cultura democratica e popolare interprete del miglior significato del dettato Costituzionale ci porta a desiderare di rivalutare il ruolo amministrativo come democratico ruolo di squadra che mai abbandona il serrato confronto ed il necessario riferimento con i propri cittadini.
Passando questo testo alla stampa in modo da diffonderlo nella maniera più ampia possibile invitiamo tutti coloro che desiderano condividere questa fatica e migliorare il livello e la qualità della vita nella nostra città ad inviare, idee, proposte, visioni sulla pagina facebook dedicata alla “Piattaforma Cittadina”».

F.to Il Comitato promotore per una “Piattaforma Cittadina”

Civico 90 - Colleferro - Via Carpinetana Sud 90

Potrebbero interessarti anche...

Top