• Senza categoria

Tarquinia. Tombaroli sorpresi a profanare una tomba etrusca da finanzieri “cercatori di asparagi”…

Auto-guardia-di-finanza

TARQUINIA (VT) – La Guardia di Finanza di Tarquinia ha sorpreso, in alcuni terreni a ridosso del Parco di Vulci, nel viterbese, quattro uomini che stavano profanando una tomba di epoca etrusca.

L’attività d’indagine che ha condotto alla denuncia dei ‘tombaroli’, di età compresa tra i 50 e i 70 anni, è scaturita da riscontri operati dai finanzieri intervenuti sul posto, cui hanno fatto seguito ulteriori sviluppi di indagine e sopralluoghi nel corso dei quali è stata riscontrata la presenza di numerose aree appena ‘esplorate’.
Da lì, dopo ore di appostamento, il blitz: fingendosi cercatori di asparagi, i finanzieri sono giunti alle spalle dei quattro, sorprendendoli mentre erano intenti a scavare, ma in tempo per impedire la profanazione della tomba.

Le perquisizioni domiciliari scattate subito dopo, coordinate dalla Procura della Repubblica di Viterbo, hanno consentito di recuperare e porre sotto sequestro diversi pezzi di vasellame di fattura etrusca.

La tomba etrusca si trova in un’area nota agli addetti del settore, ma non era stata ancora compiutamente censita. Da un primo esame, spiegano i finanzieri, il sito sembra essere di particolare interesse storico. Sono tuttora in corso le attività di approfondimento e di coordinamento informativo con il personale della Soprintendenza competente.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top