• Senza categoria

Strage del sabato sera nel Viterbese. Due morti e tre feriti tutti intorno ai 20 anni. Arrestato il conducente dell’auto investitrice

Nola FerramentaNola Ferramenta

 

TUSCANIA (VT) – Nella notte tra Sabato 17 e Domenica 18 Maggio sulla superstrada SS 675 Umbro-Laziale che collega Terni a Viterbo, intorno all’una e mezza in un drammatico incidente avvenuto all’altezza dello svincolo per Tuscania, hanno perso la vita un 21enne di Viterbo ed un 19enne di Cura di Vetralla.
Nello stesso incidente sono rimasti feriti altri tre giovani, una ragazza di 20 anni, operata nel pomeriggio di domenica al Policlinico Gemelli di Roma, ed antri due coetanei feriti meno gravemente.

L’incidente ha visto coinvolte due automobili: una Volkswagen Polo ed una Fiat Cinquecento Giannini vecchio modello.

La Volkswagen Polo, sulla quale viaggiavano il conducente – il 20enne ucraino Dymitry Kryvenko residente a Viterbo, ora in stato di arresto con l’accusa di omicidio colposo – ed un amico 19enne di Cura di Vetralla, ha sbandato andando ad urtare violentemente contro la Fiat Cinquecento Giannini.

Paolo Aquilani

Paolo Aquilani

Il guidatore della Cinquecento, Paolo Aquilani viterbese di 21 anni, è morto sul colpo, la ragazza accanto a lui Giada Tomassini di 20 anni è stata ricoverata in codice rosso all’ospedale di Belcolle a Viterbo ma poi è stata trasferita al Policlinico Gemelli di Roma, dove è stata operata alla testa nel pomeriggio di ieri, l’altro occupante della Cinquecento Giannini Andrea Mascolino di 20 anni è rimasto ferito meno gravemente.

Nulla da fare invece per il giovane Andrea Agostini 19enne di Cura di Vetralla che viaggiava a bordo della Volkswagen Polo: anch’egli è deceduto a seguito delle gravi ferite riportate.
Sul posto sono intervenuti prontamente i sanitari del 118, con tre ambulanze, la Polizia Stradale di Viterbo – sezione di Monterosi, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco, ai quali è toccato il compito di estrarre i corpi dalle lamiere contorte delle auto.
Il traffico sullo svincolo è rimasto chiuso fino alle 4,30 del mattino per consentire i rilievi del caso e la rimozione di ciò che rimaneva delle due utilitarie…

Mentre sembrano essere negativi i risultati dei test alcolemici sul giovane ucraino, anch’egli ricoverato all’ospedale di Belcolle a Viterbo (dimesso ieri e posto in stato di arresto), va sempre più prendendo piede l’ipotesi che la causa dell’incidente sia stata l’eccessiva velocità.

Tra oggi pomeriggio (alle 16 nella chiesa di santa Maria del Soccorso a Cura di Vetralla quello di Andrea Agostini) e domani mattina (alle 10 nella basilica della Quercia quello di Paolo Aquilani) si svolgeranno i funerali dei due giovani sfortunati…

  

Potrebbero interessarti anche...

Top