Si è celebrato oggi a Roma il 162° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato [VIDEO]

Nola FerramentaNola Ferramenta

OGGI a Roma si celebra il 162° Anniversario della Fondazione della Polizia. Alla Scuola superiore di Polizia alla presenza di poliziotti, di tutti i responsabili delle Direzioni centrali del Dipartimento della Pubblica sicurezza e delle Autorità civili e militari, intervengono il ministro dell’Interno Angelino Alfano e il capo della Polizia Alessandro Pansa.

LA CERIMONIA

La giornata ha inizio con la deposizione di una corona d’alloro al sacrario dei caduti dei caduti, presente all’interno della Scuola, da parte del ministro Alfano che, accompagnato dal prefetto Pansa, renderà omaggio a tutti i poliziotti che dalla Fondazione ad oggi hanno sacrificato la propria vita per il bene della Nazione.

Il momento di raccoglimento davanti alla corona è accompagnato dall’esecuzione musicale del Silenzio suonato da un musicista della banda della Polizia.

La cerimonia prosegue nell’aula “Parisi” con la lettura del messaggio del presidente della Repubblica e della benedizione del Santo Padre Papa giunta attraverso il Segretario di Stato cardinale Pietro Parolin.

I MESSAGGI

Benedizione
Papa Francescopapa-francesco
Il Presidente della Repubblica
Giorgio Napolitanonapolitano
Il Capo della Polizia
Prefetto Alessandro Pansaalessandro-pansa

Nelle parole del Direttore generale della Pubblica Sicurezza Alessandro Pansa traspaiono l’orgoglio di una vita spesa al servizio dell’Istituzione e la grande responsabilità della guida di uomini e donne che spesso affrontano le prove più dure in un clima sociale incandescente.

Pansa rassegna

È proprio per questo che Pansa ha prima di ogni altra cosa ringraziato i suoi uomini e le loro famiglie raccontando, numeri alla mano, che i successi nel settore della sicurezza si possono ottenere e si devono migliorare anche in tempi di rigore economico e razionalizzazione organizzativa.

Il capo della Polizia si è anche soffermato sui nodi critici emersi nelle ultime settimane sostenendo che alcuni gesti individuali irragionevoli offuscano il grande lavoro svolto dalla Polizia nel corso delle oltre 10 mila manifestazioni, dove sono rimasti feriti 333 agenti.

TUTTI I DATI RELATIVI ALL’ANNO 2013 consultabili qui •>

Alla lettura dei messaggi seguono gli interventi del capo della Polizia e del ministro dell’Interno.

La celebrazione termina con il conferimento delle onorificenze, un momento nel quale le azioni eroiche, le indagini investigative più brillanti e i titoli mondiali conquistati nello sport dagli atleti delle Fiamme oro ricevono simbolicamente l’apprezzamento di tutta la Nazione. Lo stesso vale per la medaglia d’oro al merito civile alla Bandiera della Polizia di Stato attribuita per gli innumerevoli compiuti in luoghi di vigilanza montana e in occasione di calamità naturali, nel soccorso di persone in pericolo.

L’OMAGGIO DEL CAPO DELLO STATO

Napolitano Polizia di Stato

Ieri mattina, il prologo delle celebrazioni per l’anniversario: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha ricevuto al Quirinale il capo della Polizia Alessandro Pansa, accompagnato da una rappresentanza di allievi degli istituti di formazione.

Il Presidente della Repubblica riceve il Capo della Polizia

 

In occasione del cambio della Guardia la Banda della polizia di Stato ha suonato brani di artisti famosi come Antonio Fuselli (Fulgida), Gioachino Rossini (Tarantella), Davide delle Cese (L’Inglesina), Giuseppe Verdi (Aida – Marcia trionfale), Giulio Andrea Marchesini (Giocondità).

Il cambio della guardia d’onore al palazzo del Quirinale

 

Le interviste ai poliziotti che hanno ricevuto le onorficenze al 162° Anniversario della fondazione della Polizia.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top