Sgominato dai Carabinieri il quadrilatero dello spaccio tra Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina e Latina. In manette 4 persone

Nola FerramentaNola Ferramenta

LATINA – Alle prime luci dell’alba di oggi, 27 Luglio, i militari della Compagnia Carabinieri di Latina hanno dato esecuzione ad un‘ordinanza applicativa di misure cautelari a carico di 4 soggetti, 3 agli arresti domiciliari e 1 all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

L’ordinanza è stata emessa dal Gip del Tribunale di Latina, dr. Pierpaolo Bortone, su richiesta della locale Procura della Repubblica, che concordano pienamente con le conclusioni investigative della Stazione Carabinieri di Sabaudia.

I quattro soggetti destinatari dell’ordinanza sono ritenuti responsabili dei reati di cessione continuata e concorso continuato in cessione di stupefacenti.

L‘indagine, diretta dal Procuratore Aggiunto dr. Carlo Lasperanza e dal Sostituto Procuratore dr. Giuseppe Miliano, ha permesso di interrompere una lucrosa attività di spaccio di cocaina e mdma nei territori di Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina e Latina.

Le investigazioni, condotte dai Carabinieri della Stazione di Sabaudia, hanno avuto inizio nel mese di Maggio del 2020, a seguito dell‘arresto di un 37enne del luogo.
L’uomo fu trovato in possesso di 18 dosi di cocaina e di 430 euro in contanti.
Le indagini successive consentivano di verificare che l’uomo gestiva, insieme al cugino, anch’egli arrestato, gran parte dello spaccio nelle piazze dei centri sopracitati, ed insieme avevano mire “espansionistiche” per raggiungere il monopolio.
Centro per l‘approvvigionamento la distribuzione della droga era Sabaudia.

Nel corso delle indagini sono state sequestrati complessivamente 25,5 grammi di cocaina e 5 grammi di marijuana, arrestate 4 persone in flagranza di reato, e 2 denunciate spaccio di sostanze stupefacenti, segnalate alla competente autorità amministrativa 11 soggetti quali assuntori per uso personale di sostanze stupefacenti.