Servizi antidroga e contro i furti di rame a cura della Polizia Ferroviaria di Colleferro sulla tratta di competenza

Nola FerramentaNola Ferramenta

Colleferro. Stazione ferroviaria

COLLEFERRO (RM) – Settimana densa di attività per il personale del Posto di Polizia ferroviaria di Colleferro diretto da Sost. Commissario della PS Giuseppe Capuano.

Nella giornata di ieri con l’ausilio di unita cinofile della Questura di Roma sono stati effettuati per l’intera giornata servizi di contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti in ambito ferroviario.

Il servizio ha consentito di segnalare alla prefettura diversi assuntori di sostanze stupefacenti con il conseguente sequestro di ingente quantitativo di droghe leggere e pesanti. Il sevizio è stato effettuato sia nelle stazioni di competenza che a bordo dei vari  convogli ferroviari in transito presso lo scalo di Colleferro.

Un tipologia di servizio già attivata da molti mesi che ha consentito al personale Polfer di procedere all’arresto di personaggi dediti ad attività di spaccio ed alla segnalazione di moltissimi assuntori con conseguente sequestro di grande quantitativo di sostanze di vario genere marijuana, hashish, cocaina, eroina, crack.

PolferNella giornata di oggi il personale Polfer ha proceduto invece a controlli presso i vari depositi di materiale metallico nel quadro delle attività predisposte per il contrasto dei furti di rame in ambito ferroviario, questa attività ha consentito di controllare i vari depositi presenti sul territorio di competenza con la conseguente acquisizione di tabulati relativi alla movimentazione del prezioso metallo.

All’interno di un deposito è stato rinvenuto ingente quantitativo di materiale sottratto presso vari cimiteri della zona. Sono in atto ancora tutti gli accertamenti tendenti alla individuazione dei luoghi ove i reati sono stati commessi al fine di restituire il maltolto.
Il titolare del deposito ove il predetto materiale è stato rivenuto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria  ed il predetto materiale sottoposto a sequestro.

Queste tipologie di servizio unitamente all’attività di routine quali pattugliamento della linea fs di competenza, servizi a bordo dei convogli e presidio dei vari scali ferroviari continuerà anche nei prossimi giorni a tutela dell’esercizio ferroviario e dell’utenza.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top