• Senza categoria

Segni. Venerdì 6 Marzo incontro con la campionessa di Tiro a Volo Maria Sole Santasilia…

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

Maria Sole Santasilia

SEGNI (RM) – Nell’ambito del progetto “I giovani incontrano i Campioni” il giorno Venerdì 6 Marzo alle ore 10.30 presso l’I.C. Segni di piazza Risorgimento 27, si terrà l’incontro con la campionessa di Tiro a Volo Maria Sole Santasilia.

Il Progetto “I giovani incontrano i Campioni – Sport – Valori – corretti stili di vita” amplia e prosegue l’esperienza de “I Valori dello Sport” iniziata nell’anno scolastico 2005/06 nella provincia di Roma, estesa nel 2013/14 a livello regionale, che ha offerto a circa 65mila studenti, negli anni, l’emozione di incontrare dei Campioni dello sport e di vivere e condividere con loro racconti ed esperienze. La nuova edizione del Progetto coadiuva ed affianca la complessa linea formativa della scuola nel primo ciclo di istruzione chiamata, da tempo, ad occuparsi anche di altre dimensioni dell’educazione.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

Il concetto di Valori viene esteso fino a parlare di corretti stili di vita e dell’attività fisica intesa come ben-essere. Il Progetto offre allo studente un utile strumento di pensiero per imparare a selezionare ed utilizzare le informazioni ricevute, avendo anche, come riferimento, alcune delle competenze-chiave per l’apprendimento, definite dal parlamento Europeo e dal Consiglio dell’Unione Europea.

Il perno intorno al quale ruota l’idea originale de “I Giovani incontrano i Campioni” è la narrazione. La narrazione come occasione privilegiata per apprendere quello che successivamente sarà fatto oggetto di elaborazione personale. La moderna tecnologia che consente ormai di collegarsi “in rete” in qualunque momento e da qualunque posto, fa purtroppo dimenticare l’importanza e la valenza di modelli tradizionali, come la narrazione diretta, in grado di trasmettere qualcosa impossibile da percepire attraverso i registri della modernità: l’emozione.

Racconti di sport, di scelte di vita, emozioni e valori che emergono dai racconti dei campioni e dalle domande poste dai ragazzi. Grazie al racconto dei protagonisti o ai filmati dell’epoca, si può innescare la miccia dell’interesse da parte dei giovani verso la corsa a piedi nudi di Abebe Bikila alle Olimpiadi di Roma nel 1960, svelando aspetti di una società ormai in gran parte sparita per sempre, lontanissima nell’esperienza degli adolescenti di oggi ma al tempo stesso troppo vicina per rientrare in piani di studio che ancora non prevedono la conoscenza del nostro passato prossimo.

La narrazione risulta ugualmente affascinante sia quando coinvolge i campioni giovani, più vicini all’età degli studenti coinvolti nel Progetto, che i campioni del passato; tutti loro, ad un certo punto della vita hanno scelto un percorso che ha comportato abitudini e stili di vita diversi, forse un percorso più arduo, rispetto ai coetanei, ma sicuramente appagante.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top