Segni. Nella Sala Polifunzionale premiati i vincitori della VI Edizione del Premio di Studio “Serg. Costantino Vittori” 2024

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

SEGNI – Nel pomeriggio di Domenica 2 Giugno, presso la Sala Polifunzionale “Blonk-Steiner” a Segni, sono stati premiati i vincitori del VI Premio di Studio “Serg. Costantino Vittori”.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

Il Premio “Vittori” – patrocinato dal Comune di Segni – è stato istituito in memoria del Sergente Armiere dell’Aeronautica Militare Costantino Vittori, deceduto nel 1975, a soli 25 anni, mentre era in servizio presso il XX Gruppo Addestramento Operativo di Grosseto.
A suo nome è intitolata anche, fin dalla costituzione, la locale sezione dell’Associazione Arma Aeronautica che, tra le attività più importanti dell’anno sociale, annovera proprio questo premio di studio, offerto dalla Famiglia Vittori ed intitolato al congiunto prematuramente scomparso.

Ad introdurre l’evento è stato il Segretario dell’Ass. Arma Aeronautica – Sezione di Segni Lgt. Alberto Pennese che ha salutato i convenuti, ringraziato l’Amministrazione comunale – che era presente con il Sindaco Silvano Moffa e con l’Ass. Marco Salvi – per il Patrocinio e per aver messo a disposizione la Sala Polifunzionale, ed illustrato la finalità del Premio di Studio “Serg. Costantino Vittori”.
Particolare ringraziamento è stato poi rivolto alla Bcc di Roma – nella persona del Dr. Paolo Cammarota – alla D.ssa Maria Giuffrè, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Margherita Hack” di Colleferro, al Prof. Maurizio Sparagna, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Segni nonché ai membri delle due commissioni giudicanti.

Ecoerre-Poliambulatorio_SpecialisticoEcoerre-Poliambulatorio_Specialistico

Nel suo intervento, il Sindaco Moffa ha salutato gli intervenuti ed ha avuto parole di sentito apprezzamento per l’iniziativa sia per l’argomento oggetto del premio (lo Spazio rappresenterà una parte significativa dell’economia del futuro), sia per l’occasione di premiare lavori opera di alunni e studenti nel cuore della loro formazione.

Il premio di studio “Serg. Costantino Vittori” è diviso in quattro sezioni, con due diverse commissioni esaminatrici.

1^ Sezione (€ 800) a favore di un Laureato da non più di quattro anni alla data del Bando (residente in uno dei Comuni della Regione Lazio), in possesso di Laurea Magistrale, o di Laurea Speciale di Ingegneria Aerospaziale, per una Tesi di Laurea nell’ambito delle Discipline Aeronautiche, Aerospaziali ed Aeromediche in armonia con la diffusione della cultura aerospaziale, la salvaguardia dell’ambiente e della salute.

2^ Sezione (€ 400) in materiale didattico, a favore degli alunni del 5° anno delle Scuole Superiori di secondo grado situate nei Comuni di Segni e Colleferro, per la realizzazione di un Plastico o l’elaborazione di una Tesina di ricerca sul tema “Lo Spazio – Presente e Futuro”.

3^ Sezione (€ 400) in materiale didattico, a favore degli alunni del 3° anno delle Scuole secondarie di primo grado, degli Istituti Comprensivi situati nei Comuni di Segni, Colleferro, Carpineto Romano, Montelanico e Gavignano, per lavori manuali (plastici-disegni-cartelloni, fotografie), sul tema “Lo Spazio – Presente e Futuro”.

4^ Sezione (€ 400) in materiale didattico, a favore degli alunni che frequentano le 5^ Classi, delle Scuole Primarie degli Istituti Comprensivi situati nei Comuni di Segni, Colleferro, Carpineto Romano, Montelanico e Gavignano, per lavori manuali (plastici-disegni-cartelloni, fotografie), sul tema “Lo Spazio – Presente e Futuro”.

La 1^ Commissione giudicante – chiamata a valutare i lavori dei candidati della 1^ sezione – era composta da: Gen. B. Carlo Tagliente, (Presidente Associazione Arma Aeronautica – Segni), Prof. Antonio Paolozzi (Scuola di Ingegneria Aerospaziale – Università di Roma “La Sapienza”, Dott. Vincenzo Gagliarducci, Laureato in Fisica.
La 2^ Commissione giudicante – chiamata a valutare i lavori dei candidati della 2^, 3^ e 4^ sezione – era composta da: dr. Alberto Rocchi (Dirigente scolastico Itis Cannizzaro di Colleferro), dr. Giuseppe Donato (Ricercatore Policlinico Umberto I Roma) e dr. Giulio Iannone (Direttore editoriale Cronache Cittadine).

Dopo l’intervento del sindaco si è entrati nel vivo della premiazione e la parola è passata al dr. Giulio Iannone che ha presentato i vincitori che, per le rispettive sezioni, sono risultati essere:

1^ Sezione (€ 800) Tesi Ingegneria Aerospaziale presso la Scuola di Ingegneria Aerospaziale al Ten. Pilota dell’Aeronautica Militare Lorenzo Nardi. Il lavoro – dal titolo “development of a model-based concurrent engineering approach for Aphrodite project” – è stato introdotto dal Prof. Antonio Paolozzi, riguarda un sistema complesso in grado di raccogliere materiali da analizzare nello Spazio (sulla Luna, su Marte, su un asteroide, su una stazione spaziale,…) ed effettuare le analisi richieste direttamente sul posto senza dover trasmettere dati sulla Terra per poi analizzarli. Lo stesso sistema è utile anche per effettuare analisi sul corpo degli astronauti…

2^ Sezione (€ 400) in materiale didattico alla 3^A del Liceo Scientifico delle Scienze Applicate dell’Itis Cannizzaro di Colleferro. Si tratta di uno studio riassunto in un video sulla “New Space Economy” a cura di Emma Salustri, Cristian Munno, Giorgio Vari, Cristian Alessi, Pietro Ginnetti e Giuseppe Altieri. Un interessante approfondimento sulle industrie e le aziende non governative che stanno investendo sull’economia dello Spazio.

3^ Sezione (€ 400) in materiale didattico alla 2^F della Scuola Secondaria di 1° Grado “Leonardo Da Vinci” di Colleferro. Introdotti dalla Prof.ssa Agnese Ciotti, gli studenti hanno realizzato un meraviglioso plastico – intitolato “Per Aspera ad Astra” – del Sistema Solare che resterà a tempo indeterminato nella nuova aula scientifica della scuola.

4^ Sezione (€ 400) in materiale didattico alla 5^D della Scuola Primaria “Pantano” di Segni. Gli alunni – accompagnati dalla Maestra Roberta Camaglia – hanno realizzato un cartellone – intitolato “Se questo è… uno Spazio” – con aree espandibili per approfondimenti specifici, sul tema dei rifiuti spaziali.

A consegnare i premi è stata la Signora Maria Antonietta Vittori, con il Sindaco Moffa ed i rappresentanti dell’Ass. Arma Aeronautica – Sezione di Segni.

Gli organizzatori hanno annunciato che dal prossimo anno, per le sezioni relative alle Scuole Secondarie di primo e secondo grado ed alle primarie, il bando prevederà di estendere la partecipazione anche alle altre classi, e non solo a quelle dell’ultimo anno.