Segni. È calato tra gli applausi il sipario sul 2° Trail dei Monti Lepini, V ed ultima tappa dell’Eolo Fidal Mountain and Trail Grand Prix 2017 [Foto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

SEGNI (RM) – Al di là del risultato sportivo (del quale riferiamo più avanti) la V ed ultima tappa dell’Eolo Fidal Mountain and Trail Grand Prix 2017 (2° Trail dei Monti Lepini), che si è svolta a Segni domenica scorsa, è stata un vero e proprio successo.

Un successo di pubblico, un successo di partecipazione, un successo per l’organizzazione.

Alle gare di “cartellone” (il 2° Trail ei Monti Lepini di 20Km ed il Campionato Regionale di Corsa in Montagna di 10km) hanno partecipato il doppio degli atleti della precedente edizione (60 rispetto ai 35 dello scorso anno), mentre ai Campionati giovanili Provinciale e Regionale si sono iscritti centinaia di giovani atleti.

Anche il meteo ha offerto una mezza giornata di sole per favorire la partecipazione di un pubblico che, sempre più numeroso, si è stretto intorno a questa manifestazione sportiva che si è ormai affermata, almeno a livello nazionale, nell’ambito dell’atletica leggera, in generale, e della corsa in montagna in particolare.

Quale migliore occasione – poi – per l’Atletica Colleferro Segni Asc di confermare la propria capacità organizzativa, e per la meravigliosa orografia dei Monti Lepini di far bella, bellissima mostra di sé…

Oltre agli atleti di punta – che pure hanno avuto parole di lode per la bellezza e la “tecnicità” del percorso – moltissimi “amatori” si sono mostrati entusiasti del felice connubio tra natura e sport che il Trail dei Monti Lepini ha riservato loro.

È, dunque, calato tra gli applausi il sipario sul 2° Trail dei Monti Lepini – organizzato dall’Atletica Colleferro Segni Acs e dalla Fidal Roma Sud, in collaborazione con il Comune di Segni, la Fidal Lazio e la Compagnia dei Lepini e con top sponsor la Banca di Credito Cooperativo di Roma – ed a questo punto il Presidente Ferrazza ed i suoi possono già iniziare a lavorare per la prossima edizione!

 

Dal punto di vista strettamente agonistico, la 20Km maschile è stata vinta dal ruandese Jean Baptiste Simukeka che ha dovuto lottare fino al 17° km per “sbarazzarsi” del vincitore dello scorso anno Emanuele Manzi, giunto 2° ad un paio di minuti. Al terzo posto di tappa, con quasi otto minuti di ritardo dal ruandese, si è classificato Stefano Fantuz già sicuro di aver vinto il Campionato Italiano dell’Eolo Trail Cup, proprio davanti a Manzi (qui la classifica completa •>).

Sempre nella 20Km, tra le donne, la conferma delle conferme: vincitrice di tappa – e dell’Eolo Trail Cup – è stata la bresciana Barbara Bani con ampio distacco sulla seconda (anche nel Campionato Italiano) la lucana Lidia Mongelli. Terza Classificata Giovanna Albertini (qui la classifica completa •>).

Nella 10Km del Campionato Regionale di Corsa in Montagna, al primo ed al secondo posto si sono classificati due colleferrini: Massimo Negrosini ed Augusto Poce; al terzo posto Gianluca Di Cicco (qui la classifica completa •>).
Tra le donne: 1a Emanuela Frattaroli di Nettuno ed a seguire due valmontonesi: Federica Masella (2a) e Silvia Valiani (3a) (qui la classifica completa •>).

Alla premiazione, parzialmente “intaccata” dal sopraggiungere della pioggia, hanno presenziato il testimonial dell’evento, l’alpinista Daniele Nardi, il Presidente della Compagnia dei Lepini, il Sindaco e l’Assessore all’Ambiente e del Comune di Segni, il Presidente del Comitato Soci della Bcc di Roma Giuseppe Raviglia ed il Presidente dell’Acs Atletica Colleferro Segni (società organizzatrice della manifestazione sportiva) Massimiliano Ferrazza che ha espresso parole di soddisfazione per il successo della manifestazione ed ha voluto ringraziare pubblicamente i numerosissimi volontari che ne hanno consentito il corretto svolgimento.

Potrebbero interessarti anche...

Top