Segni. Ad una settimana dall’attivazione, montano le polemiche sui tutor con limite di velocità a 50Km/h di Via Carpinetana

Nola FerramentaNola Ferramenta

Segni - Tutor Via Carpinetana

(clik per ingrandire)

SEGNI (RM) – Ad una settimana esatta (15/04) dall’entrata in funzione dei tutor su Via Carpinetana e su Via Casilina, in territorio comunale di Segni, monta significativamente il malcontento generale degli automobilisti e non solo.

Mentre un gruppo di facebook (Autovelox Carpinetana – con 1300 iscritti) appositamente costituitosi, sta infatti organizzando una raccolta di firme per chiedere – se abbiamo ben capito – l’innalzamento dei limiti di velocità sulla Via Carpinetana nel tratto compreso tra i due tutor, anche diversi sindaci della zona interessata dal provvedimento hanno ritenuto di dire la loro…

Campanili, strumentalizzazioni politiche e mediatiche, e talvolta anche facili demagogie, in tempi di elezioni, evidentemente trovano terreno fertile per alimentare le polemiche.

E’ indicativo che, tra gli amministratori di enti locali, ad intervenire siano stati solo quelli dei Comuni i cui residenti sono costretti ad attraversare interamente il tratto di Via Carpinetana compreso tra i due tutor (Gorga, Montelanico, Carpineto Romano).

Per esempio il sindaco di Gavignano, Comune il cui territorio costeggia il tratto di strada interessato, non ha ritenuto di dire pubblicamente la sua in alcun modo. Forse perché disinteressato alla problematica o forse (più probabilmente) perché i residenti a Gavignano non sono costretti, per recarsi in paese, ad attraversare entrambi i tutor e quindi restano “virtualmente” indenni dalle possibili multe…

Proprio in base a questa stessa considerazione, sul piano pratico, molti hanno scelto strade alternative… Basta chiederlo agli abitanti di Via Consolare Latina e a quelli di Via della Mola (il tratto viario che congiunge Via Consolare Latina a Via Carpinetana, incrociando quest’ultima proprio tra i due tutor) che si sono visti in pochi giorni decuplicare il traffico davanti casa…
In effetti (vedi foto) provenendo da Colleferro (lo stesso vale anche in senso inverso), è possibile raggiungere la Via Carpinetana percorrendo Via Consolare Latina per poi svoltare a destra, al secondo semaforo (Via della Mola), passare davanti alla scuola elementare del “Pantano”, ed immettersi su Via Carpinetana, scavalcando a pie’ pari il primo tutor.
A questo punto infatti – sia che si decida di tornare verso Colleferro, sia che si voglia svoltare a sinistra alla volta di Gavignano, Montelanico, etc… – ci si imbatte in un solo tutor, il quale, non avendo, il riscontro dell’altro, non potrà rilevare alcun superamento del limite di velocità…

Se in Italia è stato coniato un proverbio del tipo “fatta la legge, trovato l’inganno”, una ragione ci sarà…

Ma tale ragione non trova (in questo, come in tantissimi altri casi) giustificazione nella (proverbiale anch’essa) tendenza degli italiani ad aggirare le leggi, quanto piuttosto nella perversa mente di chi le “leggi” le “partorisce”…
In questo caso il “partoriente” è stato il Sindaco di Segni che, dopo lungo travaglio, ha “abortito” un provvedimento che continua, con incredibile “accanimento terapeutico”, a voler tenere in vita, a “dispetto” di tutto e di tutti…

Del resto, dopo aver percorso e ripercorso in diverse ore del giorno, e in giorni diversi (Pasqua e Pasquetta incluse), quel tratto di Via Carpinetana, nessuno ci può togliere dalla mente l’idea che il limite di 70Km/h sia il più adatto per quel tratto viario che non è, e non può essere, a nessun titolo considerato urbano, e che, al contrario, con un limite di 50Km/h, rappresenta un serio pericolo per la sicurezza stradale…

Giulio Iannone

 

Potrebbero interessarti anche...

Top