• Senza categoria

San Giovanni Incarico. Ritrovata cadavere nel lago Patrizia Carducci scomparsa il giorno di natale da Isoletta…

Nola FerramentaNola Ferramenta

Ritrovata-cadavere-Patrizia-Carducci

SAN GIOVANNI INCARICO (FR) – Ancora una donna scomparsa nel nulla…

Questa volta è stata ritrovata in meno di 24 ore, purtroppo senza vita, nelle acque del laghetto che il Fiume Liri forma, dopo aver accolto le acque del Fiume Sacco, a ridosso di un piccolo centro abitato, chiamato non a caso Isoletta…

Di Patrizia Carducci, nubile 48enne di Isoletta, si erano perse le tracce nella tarda mattinata di ieri, 25 Dicembre, poco prima dell’ora di pranzo, quando la donna aveva deciso di uscire di casa a fare una passeggiata.

I familiari, non vedendola rientrare, hanno tentato di cercarla allertando nel contempo i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, i quali hanno subito esteso la segnalazione della scomparsa anche ai Vigili del Fuoco, ai volontari della Protezione Civile, agli uomini del Soccorso Alpino ed agli agenti del Corpo Forestale dello Stato, mettendo in moto, in poco tempo, e nonostante la festività, un imponente macchina con notevole impiego di uomini e mezzi.

La vicenda che il mese scorso ha coinvolto l’insegnante di inglese Gilberta Palleschi di Sora, e che ha tenuto col fiato sospeso tutta la ciociaria, incombeva nell’aria gelida per niente stemperata dal clima natalizio…

Sono stati proprio gli agenti della Forestale di Sora, Castro dei Volsci e Filettino, coordinati dalla centrale operativa regionale, a notare il cadavere della donna galleggiare nelle acque gelide del Lago di San Giovanni Incarico.

Erano le 10,30 di stamane. I forestali hanno segnalato il ritrovamento richiedendo l’intervento dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco che, in collaborazione con gli uomini del Soccorso Alpino ed i volontari della Protezione civile, hanno recuperato il corpo della donna per la quale non c’era più nulla da fare. Annegamento.
Sul collo della vittima, che indossava ancora gli abiti della festa di Natale, sono state riscontrate delle ecchimosi che potrebbero essere state causate anche da una semplice caduta tra i rami della vegetazione presente sul luogo del ritrovamento.

Ad ogni buon conto, in attesa dell’autopsia sul cadavere, disposta dal Pm di Cassino Arianna Armanini, i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo stanno cercando di ricostruire le ultime ore della vita di Patrizia Carducci. Nessuna ipotesi è esclusa, compresa quella del suicidio.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top