• Senza categoria

Roma. Vigili urbani assenti la notte di Capodanno. Minacce di sciopero e l’Arvu Europea vuole querelare il TG1…

Nola FerramentaNola Ferramenta

Polizia Locale Roma Capitale

ROMA – Dopo che il Campidoglio ha reso noti i dati delle “assenze dell’ultima ora” del 31 Dicembre scorso (83,5% del personale a casa), lo stesso Comandante del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, Raffaele Clemente, ha stigmatizzato l’accaduto.
A dar “manforte” al comandante, anche il Vicesindaco di Roma Capitale Luigi Nieri che ha rincarato la dose definendoli “dati inaccettabili”, e soprattutto il Sindaco Ignazio Marino ha annunciato l’avvio di verifiche per accertare le responsabilità.

Dal canto suo il Comandante Clemente ha stigmatizzato «l’atteggiamento di quanti hanno cercato di sabotare, con una diserzione numerica assolutamente ingiustificata, la festa», promettendo che «sarà rigorosamente ricostruita l’intera vicenda a favore delle autorità giudiziaria o di garanzia» e che «ogni eventuale condotta illecita sarà sanzionata amministrativamente».
Clemente “ha aggiunto: «Le divergenze sorte nelle ultime settimane o mesi, sul fronte della rotazione degli agenti o sulla definizione del salario accessorio non dovrebbero essere prese a pretesto per venir meno alla propria professionalità e ai propri doveri».

Sul fronte opposto intervengono i sindacati.
Sulpl Stefano Giannini: «Clemente per riuscire a coprire gli eventi è stato costretto a sguarnire tutta Roma per due intere giornate in quanto ha spostato tutto il personale solo per gestire questo evento, come successe per la partita Roma-Milan e come accadrà di nuovo alla Befana ed al Derby».
Uil Francesco Croce: «Ci sarà un crescendo di proteste – dice Francesco Croce della Uil – tra assemblee generali e denunce pubbliche, che arriverà al primo sciopero di categoria della storia di Roma. Tutti i sindacati scenderanno in piazza insieme».

La polemica è ben presto uscita fuori dai confini comunali…

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi su twitter: «Leggo di 83 vigili su 100 a Roma che non lavorano “per malattia” il 31 Dicembre. Ecco perché nel 2015 cambiamo le regole del pubblico impiego. Buon2015».

Il Garante per gli scioperi ha aperto un «procedimento di valutazione, con riferimento alle massicce assenze dei vigili urbani di Roma la notte di Capodanno».

Il ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, anche lei con un tweet: « Ispettorato ministero Funzione Pubblica subito attivato per accertamenti violazioni e sollecito azioni disciplinari. […] Avanti con la riforma della Pubblica Amministrazione per premiare eccellenze che ci sono e punire irresponsabili».
In tv al Tg1 il Ministro rincara: «Quello che è accaduto la notte del 31 Dicembre a Roma è un caso anomalo e le istituzioni adesso hanno il dovere di fare chiarezza. Andremo fino in fondo. Capiremo insieme ad altre istituzioni coinvolte le responsabilità e quindi poi ci saranno eventuali sanzioni».

E proprio per quanto è stato trasmesso oggi sul Tg1 delle 13.30, «il Presidente dell’Arvu Europea Mauro Cordova, la Giunta e l’avvocato dell’Associazione, la prossima settimana si recheranno presso la Procura della Repubblica e sporgeranno denuncia nei confronti del Direttore del Tg1, chiedendogli i danni.
Aver detto che siamo corrotti ed assenteisti è cosa gravissima: non faremo passare questo messaggio !
Con il ricavato del risarcimento, dopo aver ottenuto il mandato del Consiglio che confido lo approverà all’unanimità, acquisteremo pagine di giornali per spiegare dalla a alla zeta tutto quello che succede, le condizioni in cui lavoriamo e chiederemo l’azzeramento dei vertici apicali del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale». Lo ha dichiarato in una nota lo stesso Presidente dell’Arvu Europea Mauro Cordova.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top