Roma. Trastevere. Trova uno smartphone e tenta un “cavallo di ritorno”. 40enne romano arrestato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Trova a terra uno smartphone e riesce a contattare la proprietaria, una ragazza romana di 21 anni, ma non per compiere una buona azione, bensì per tentare un “cavallo di ritorno”.

È finito in manette così un uomo di 40 anni, romano e con precedenti, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Trastevere con l’accusa di tentata estorsione.

L’uomo aveva trovato il telefono che la vittima aveva perso mentre passeggiava con il fidanzato tra i vicoli dello storico rione della Capitale e, dopo averla contattata, aveva fissato con lei un appuntamento in via dell’Arco di San Callisto.

La ragazza, in un primo momento, ha ringraziato il suo “benefattore”, ma ben presto ha capito che quell’uomo mirava a qualcos’altro: il 40enne, infatti, le ha chiesto 100 euro quale “riscatto” per il suo telefono.

La 21enne, a quel punto, ha iniziato a discutere con l’aguzzino e, proprio in quel momento, una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Trastevere si è trovata a passare lungo la strada notando la strana situazione.

Dopo aver avuto ben chiaro quanto stava accadendo, i militari hanno recuperato il telefono – che è stato restituito alla legittima proprietaria – e arrestato il 40enne con l’accusa di tentata estorsione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top