• Senza categoria

Roma. Riscontri positivi dal IV Tavolo per l’Agroalimentare della Regione Lazio

Nola FerramentaNola Ferramenta

tavolo agroalimentareROMA – Dal IV tavolo agroalimentare della Regione Lazio un riscontro positivo per il futuro delle imprese agricole del territorio.

Positivi riscontri sono emersi anche ieri pomeriggio dalla quarta riunione del Tavolo per l’Agroalimentare della nostra Regione, svoltosi presso la sede dell’Arsial alla presenza dell’assessore Sonia Ricci e del Commissario Arsial Antonio Rosati, delle Centrali Cooperative AGCI, Confcooperative e Legacoop e delle professionali agricole CIA e Confagricoltura riunite oggi nel coordinamento di Agrinsieme Lazio.

Infatti ai temi già trattati positivamente in precedenza, che hanno visto assumere le prime importanti decisioni sulla semplificazione dei procedimenti amministrativi connessi all’esercizio dell’attività agricola, temi di enorme importanza per il buon operare delle Imprese agroalimentari, divenendo fattore competitivo nei confronti dei mercati con cui si debbono confrontare per le aziende agricole del nostro territorio, si è aggiunto ieri pomeriggio il tema del risanamento Arsial e della presentazione del suo nuovo piano strategico.

Nel corso di questa riunione ci si è in particolare confrontati sulla ridefinizione della missione dell’Arsial quale strumento operativo della Regione ed in particolare dell’Assessorato all’agricoltura, presentando le linee guida del ruolo istituzionale che la Regione Lazio intende affidare all’Arsial, prima di tutto, attraverso il suo risanamento economico patrimoniale.

L’agricoltura laziale necessita di un Arsial forte, efficiente e più vicina alle reali esigenze delle imprese agricole e dell’agroindustria. Il suo rilancio coinvolge direttamente il settore ma anche l’intera Giunta Zingaretti. Queste le priorità, per Agrinsieme Lazio, su cui intervenire:

1)      Risanamento attraverso l’impegno della Regione mediante dismissioni del patrimonio e una buona gestione delle risorse umane e finanziarie.

2)      Riorganizzazione e rilancio della sua missione verso tre direzioni

a-      Assistenza alle imprese, in particolare sui sistemi di tracciabilità, qualità e compatibilità ambientale

b-      Coordinamento delle attività di ricerca e innovazione con un reale trasferimento dei risultati

c-       Cabina di regia sulle attività di promozione, valorizzazione e internazionalizzazione delle imprese agroalimentari e delle produzioni laziali 

In particolare Agrinsieme Lazio, apprezzando il lavoro svolto dalla Regione verso il rilancio del Lazio manifesta una forte aspettativa affinché a breve ci sia una importante iniziativa del Presidente Zingaretti e dell’assessore Sonia Ricci in merito alla promozione e valorizzazione dei prodotti delle imprese agroalimentari della nostra Regione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top