• Senza categoria

Roma. Pusher-ciclista 32enne congolese con hashish ed eroina al seguito arrestata dalla Polizia Ferroviaria

Nola FerramentaNola Ferramenta

polizia-ferroviaria-f

ROMA – Anche per i pusher i tempi sono cambiati.
Per poter spacciare eroina indisturbati infatti hanno pensato di muoversi in bicicletta, così da non destare sospetti ed all’occorrenza scappare velocemente.
Questo è ciò che ha escogitato K. M., una congolese 32enne, che ieri, 12 Ottobre, è finita in manette nei pressi di Porta San Lorenzo.

Nel tardo pomeriggio, la donna, a bordo di una bici, dopo aver mormorato qualcosa ad un giovane all’apparenza tossicodipendente, si è diretta con lui verso il sottopassaggio “Santa Bibiana”.

Gli agenti della Polizia di Stato del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria, insospettiti dal particolare atteggiamento, ne hanno seguito i movimenti a distanza.
Intervenuti proprio durante lo scambio i poliziotti hanno rinvenuto la dose di eroina appena ceduta ma anche altri involucri della stessa sostanza nonché di hashish.
La pusher ciclista è così stata arrestata con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

Stessa sorte è toccata in serata a due cittadini palestinesi, sorpresi dai poliziotti del Settore Operativo mentre stavano derubando alcuni turisti tedeschi intenti a mangiare in un ristorante nei pressi della stazione Termini.

Sempre nelle adiacenze dello scalo ferroviario, gli agenti della Polizia di Stato appartenenti alla Squadra Investigativa del Compartimento Polfer per il Lazio, hanno infine arrestato 3 cittadini romeni che avevano sottratto un portafogli ad una turista giapponese distraendolo con la scusa di mostrarle delle immagini sacre.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top