Roma. Operazioni antidroga dei Carabinieri in diverse aree della Capitale. 9 arresti. Sequestrati circa 2,5Kg di droga e 30mila euro in contanti

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Nelle ultime ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno eseguito una serie di blitz antidroga nella Capitale, dal centro storico alle periferie, che hanno portato all’arresto di 9 persone. Sequestrati circa 2,5 kg di sostanze stupefacenti e 30mila euro in contanti.

Chiedimi TuttoChiedimi Tutto

Singolare il sequestro di hashish confezionata in involucri riportanti l’effige de “L’uomo Tigre”, cartone animato degli anni ’80, a seguito dell’arresto per detenzione ai fini di spaccio, di un 25enne romano, già noto alle forze dell’ordine, effettuato dai Carabinieri della Stazione Roma Appia.
L’uomo è stato fermato a bordo di un’auto, in compagnia di un amico 32enne che, seduto sul lato passeggero, è stato notato gettare dal finestrino uno zaino contenente le 10 dosi di hashish con la particolare etichettatura. Successivamente i Carabinieri hanno perquisito l’abitazione del 25enne dove hanno trovato ulteriori 11 grammi di hashish.

In Via Gioberti angolo Via Giovanni Giolitti, nei pressi della stazione Termini, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un 30enne del Mali, senza fissa dimora e con precedenti, trovato in possesso di 8 dosi di hashish e un coltello.

A San Basilio, in Via Muccia incrocio Via Montecarotto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Monte Sacro hanno arrestato un 42enne romano, già noto alle forze dell’ordine, che, dopo essere stato notato a bordo della sua auto ferma ai margini della carreggiata, è stato fermato e trovato in possesso di 12 dosi di cocaina.
La successiva perquisizione del veicolo ha permesso ai Carabinieri di trovare, nascoste in un vano del cruscotto, altre 41 dosi della stessa droga.

In Piazza Merolli, un 41enne romano è stato sorpreso dai Carabinieri della Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur a cedere alcune dosi di hashish ad un giovane ed è stato fermato.
Mentre i Carabinieri stavano andando a perquisire la sua abitazione, in zona Trullo, l’uomo ha tentato di divincolarsi spintonando i militari ma è stato immediatamente bloccato.
Ad esito delle verifiche nella sua casa, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 1,4 kg di hashish, 355 grammi di cocaina, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento in dosi e 25.680 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita.

TOR BELLA MONACA E TOR VERGATA, 5 ARRESTI DEI CARABINIERI

I Carabinieri della Compagnia di Frascati, nelle note piazze di spaccio nei quartieri di Tor Bella Monaca e Tor Vergata, hanno arrestato 5 persone.

Un 29enne dell’Ecuador è stato sorpreso a cedere alcune dosi di cocaina ad un 54enne romano, identificato e segnalato alla Prefettura di Roma, quale assuntore.
A seguito della perquisizione che i Carabinieri hanno eseguito a casa dell’arrestato, sono state rinvenute altre dosi della stessa sostanza e 2.300 euro in contanti, in banconote di vario taglio, ritenuti provento di attività illecita.

Un 26enne tunisino è stato arrestato perché notato mentre occultava un involucro in un’aiuola in Via dell’Archeologia. Recuperato il pacchetto, i Carabinieri hanno rinvenuto 17 dosi di cocaina sequestrate unitamente a 350 euro che l’uomo aveva in tasca.

Poco dopo, nella stessa via, i Carabinieri hanno arrestato un 39enne romano trovato in possesso di 16 dosi di cocaina e 140 euro in contanti.

I Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata, con l’ausilio dei colleghi del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria, hanno arrestato fratello e sorella, lui 47enne e lei 49enne, che in casa detenevano circa 100 grammi di hashish.

Tutti gli arresti sono stati convalidati.

Comunicato pubblicato ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti della/e persona/e indagata/e (la/le quale/i, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è/sono da presumersi innocente/i fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza).