Roma. Nel weekend 21 borseggiatori arrestati con l’accusa di furto aggravato

Nola FerramentaNola Ferramenta

borseggiatoriROMA – Durante il fine settimana dell’Immacolata, i Carabinieri di Roma hanno inferto un duro colpo ai borseggiatori della Capitale, sempre in agguato per alleggerire turisti e passeggeri di mezzi pubblici.

I Carabinieri, che già quotidianamente sono sempre impegnati con numerose pattuglie per contrastare questo fenomeno, nel corso del weekend hanno intensificato i controlli, arrestando 21 persone con l’accusa di furto aggravato.

Le vittime predilette delle “mani di velluto” sono stati i turisti, stranieri e italiani, che affollano i principali luoghi di interesse artistico, archeologico e religioso della Capitale. Un’attenta vigilanza è stata effettuata anche a tutela dei passeggeri che utilizzano i mezzi pubblici di superficie e sotterranei per spostarsi da una parte all’altra della città.

In via dei Fori Imperiali, 3 nomadi, una 26enne e due 30enni, tutte già conosciute alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro subito dopo essere entrati in azione per rubare il portafogli di un turista giapponese. Il loro tentativo è risultato vano grazie al tempestivo intervento dei militari.

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno “pizzicato” altre 4 borseggiatrici nomadi, anche queste già conosciute alle forze dell’ordine e di età compresa tra i 26 ed i 31 anni. Le donne sono state fermate in un negozio di via del Corso mentre stavano tentando di sfilare il portafogli dalle tasche di un turista cinese.

Gli stessi Carabinieri, poco dopo, hanno bloccato tre “manolesta” romeni di 43, 50 e 52 anni che a bordo di un bus ATAC avevano rubato il portafogli ad una giovane di Campobasso che si trova a Roma per una vacanza.

Stessa sorte per 3 cittadini romeni di 43, 44 e 45 anni che, a bordo di un vagone della linea “A” della metropolitana, all’altezza della fermata “Termini”, sono stati sorpresi a borseggiare un’anziana.

Tre cittadini romeni – un 31enne e due donne di 35 e 40 anni – sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto. I ladri, a bordo di un vagone della linea “A” della metropolitana all’altezza della fermata “Barberini”, hanno alleggerito un turista filippino del portafogli, contenente 1.950 corone norvegesi.

Sempre alla fermata “Barberini” della metropolitana, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina e i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale, in tre distinti episodi, hanno arrestato 5 cittadini romeni che si erano impossessati di tre portafogli. In tutti i casi, i Carabinieri sono riusciti a recuperare e restituire l’intera refurtiva ai legittimi proprietari.

I borseggiatori finiti in manette sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.