• Senza categoria

Roma. Il cadavere di un nordafricano è stato ripescato nel Tevere dai Vigili del Fuoco. Sull’accaduto indagano i Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

Roma-Vigili-del-Fuoco-Fiume-Tevere-

ROMAÈ stato recuperato dai Vigili del Fuoco il corpo dell’uomo avvistato oggi nel Tevere tra Ponte Mazzini e Ponte Sisto.

La segnalazione è arrivata ai soccorritori intorno alle 15 di oggi pomeriggio e riferiva del corpo di un uomo senza vita visto galleggiare sul fiume all’altezza del Lungomare Raffaello Sanzio. Sul posto si sono subito recati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco ed i militari della Compagnia Carabinieri Trastevere, agli ordini del Cap. Raffaele Romano, che ora stanno tentando di far luce sull’accaduto..

Al vaglio degli inquirenti vi è l’ipotesi che possa trattarsi della stessa persona, un nordafricano, che secondo una segnalazione giunta alla Polizia nel pomeriggio di sabato scorso, era stata vista precipitare nel Tevere nel tratto di fiume compreso tra Ponte Amedeo Savoia d’Aosta e Ponte Vittorio Emanuele II.

Secondo quanto si è appreso l’uomo, che aveva allertato il 113, si era anche tuffato per soccorrere il malcapitato, senza però riuscirvi.
Subito erano scattate le ricerche che erano andate avanti tutto il giorno ma si erano concluse con esito negativo.

Non sembrerebbe essere particolarmente accreditata l’ipotesi del suicidio, dal momento che – secondo quanto riferito dal testimone – la caduta nel Tevere potrebbe essere riconducibile a cause accidentali.
I Carabinieri stanno effettuando anche accertamenti approfonditi per risalire all’identità della vittima.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top