Roma. Da domani, Lunedì 31 Agosto torna attiva la ZTL del Centro storico, del Tridente e di Trastevere. Le proteste dei commercianti

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Da domani, Lunedì 31 Agosto, i varchi della Zona a traffico limitato del Centro storico, del Tridente e di Trastevere torneranno attivi secondo i soliti orari.

Le telecamere erano state spente lo scorso 9 Marzo in considerazione della crisi economica ed alle poche auto in circolazione.
La loro riaccensione avviene tra numerose polemiche: da una parte i residenti, pronti a ricorrere al Tar e a chiedere il rimborso dei permessi; dall’altra i negozianti che chiedono la proroga «per tutto il 2021 o almeno sino alle prossime festività natalizie e per il successivo periodo dei saldi invernali»…

La Ztl del Centro storico è chiusa dal lunedì al venerdì dalle 6,30 alle 18, il sabato dalle 14 alle 18.
La Ztl Trastevere è attiva dalle 6,30 alle 10 dal lunedì al sabato, mentre gli orari della Ztl Tridente sono dalle 6,30 alle 19 dal lunedì al venerdì e dalle 10 alle 19 il sabato.

Tutti i dettagli, anche sulle altre zone, sono disponibili sul sito di Roma servizi per la mobilità a questo indirizzo: https://romamobilita.it/it/servizi/ztl.

«I silenzi dell’Amministrazione Capitolina sulla proroga della Ztl, nonostante la nostra lettera inviata alla sindaca, la dicono lunga sulla posizione della Giunta 5 Stelle.
Se la linea è quella di riaprire i varchi da Lunedì 31 Agosto allora vuol dire che la Raggi ha deciso di mettere definitivamente in ginocchio i pubblici esercizi e dare così il colpo di grazia all’economia cittadina.
Il centro storico e il commercio meritano di essere rilanciati e non azzerati.
Come Fiepet-Confesercenti siamo pronti a manifestare sotto al Campidoglio».
Ha dichiarato in una nota Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio.

Non diverso il contenuto della lettera ai vertici del Comune inviata da Pier Andrea Chevallard, Commissario Confcommercio Roma: «Chiediamo la proroga della zona a traffico limitato per tutto il 2020 – si legge nella lettera – Non capiamo il motivo della riaccensione dei varchi vista la quasi totale mancanza di flussi turistici e l’assenza dei dipendenti pubblici e privati, che operano per lo più ancora in smart working.
Mancano quindi i presupposti che giustificano provvedimenti di limitazione del traffico nel centro storico della città». Ed ancora: «Riteniamo invece necessario che la misura di sospensione sia prorogata per tutto il 2021 o almeno sino alle prossime festività natalizie e per il successivo periodo dei saldi invernali».

Dall’altra parte il Presidente della Commissione Mobilità del Campidoglio, Enrico Stefàno, si è difeso affermando che «nessuno studio dimostra che più auto significano più acquisti» ed ancora «Mentre tutto il mondo ha reagito al Covid aumentando spazi per pedoni, ciclisti e utenti del trasporto pubblico, qui il dibattito è fermo a Ztl sì o no. Siamo indietro di almeno una ventina d’anni».

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top