Roma. Controlli di “fine anno” dei Carabinieri, 9 arresti e 2 denunce a piede libero

Nola FerramentaNola Ferramenta

Controlli di fine anno dei Carabinieri di Roma
ROMA
– Prosegue il piano predisposto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma,  in occasione delle Festività di fine anno, che prevede il rinforzo dei  quotidiani servizi di controllo del territorio di Roma e Provincia. Il bilancio delle ultime ore parla di 9 persone arrestate e di 2 denunciate a piede libero.

Un cittadino tunisino di 24 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante, con la collaborazione dei militari della Compagnia Roma Centro e dell’8° Reggimento “Lazio”, dopo essere stato notato in atteggiamento sospetto in via dello Scalo di San Lorenzo. I Carabinieri hanno deciso di seguire i suoi spostamenti fino a largo Sempione, dove il giovane è stato bloccato e trovato in possesso di 490 grammi di marijuana.

Altri 2 pusher, un altro cittadino tunisino di 23 anni ed una ragazza romana di 25 anni, sono stati “pizzicati” dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante in via dei Sabelli, mentre stavano cedendo, dietro pagamento, alcune dosi di marijuana. Per la coppia sono scattate le manette ai polsi, mentre per l’acquirente “solo” la segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti.

Stessa sorte, in via Perugia, per un giovane pusher del Mali di 22 anni e per il suo “cliente” che stava ricevendo alcune dosi di “erba” in cambio di denaro. Ad interrompere bruscamente la trattativa sono stati i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere.

In piazza dei Cinquecento, invece, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno, prima, arrestato un ragazzo 21enne del Gambia per detenzione ai fini di spaccio di una decina di dosi di marijuana, poi denunciato a piede libero un 42enne originario della provincia di Oristano, ma da tempo residente a Roma, sorpreso all’interno della stazione Termini in possesso di un coltello e di una mazza ferrata.

Altri due spacciatori sono stati arrestati in via La Contea, a Casetta Mattei, e in via Enrico Folchi, a San Basilio: nel primo caso, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno bloccato un pusher romano di 40 anni, con precedenti, mentre stava consegnando ad un acquirente alcune decine di dosi di marijuana. Grazie alla perquisizione scattata successivamente nella sua abitazione, i militari hanno potuto recuperare altri 20 grammi di cannabis indica. Il secondo arresto, invece, è stato eseguito nei confronti di un 28enne originario della provincia di Salerno, ma residente a Roma, sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma San Basilio in possesso di alcune dosi di cocaina e oltre 500 euro in contanti, ritenuti frutto della sua attività di spaccio e quindi sequestrati insieme alla droga.

Nello stesso contesto operativo, i Carabinieri hanno eseguito controlli amministrativi a locali pubblici, bar e ristoranti, elevando sanzioni per complessivi 18.166 euro. A finire nei guai sono stati i gestori di due bar del Pigneto, sorpresi a vendere bevande alcoliche in orario non consentito, e il proprietario di un terzo bar ubicato in zona Portuense sanzionato dai Carabinieri, in collaborazione con i militari del N.A.S. In questo caso sono state contestate violazioni in materia di igiene e per detenzione di prodotti scaduti di validità e privi delle previste indicazioni di legge.

Inoltre, un ragazzo dell’Ecuador di 30 anni è stato denunciato a piede libero poiché, in piazzale del Verano, è stato trovato alla guida di un autovettura nonostante non avesse mai conseguito la patente di guida.

Funzionano anche i presìdi fissi dislocati nei punti strategici della Capitale: i Carabinieri in servizio di Stazione Mobile in piazza dei Cinquecento hanno arrestato una cittadina romena di 21 anni con l’accusa di tentato furto aggravato. La ragazza è stata sorpresa mentre stava tentando di appropriarsi di alcuni capi di abbigliamento, da cui aveva forzato le placche del sistema antitaccheggio, in un esercizio commerciale del “Forum Termini”.

A piazza Vittorio, infine, i Carabinieri della Stazione Mobile posizionata nei pressi dei giardini “Nicola Calipari”, hanno arrestato un cittadino algerino di 32 anni che dopo aver infranto il deflettore di un’auto parcheggiata nella vicina via Principe Umberto, stava tentando di portare via delle valigie contenenti attrezzatura e abbigliamento da sci.