• Senza categoria

Roma. Controlli dei Carabinieri all’Esquilino. Arrestate tre persone ricercate. Multe e sequestri in due esercizi commerciali cinesi

Nola FerramentaNola Ferramenta

controlli-carabinieri

ROMAI Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, in collaborazione con i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro, del Nas di Roma, della Compagnia Speciale e della Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento “Lazio”, hanno arrestato tre persone che al momento del controllo, nel quartiere Esquilino, sono risultate destinatarie di ordinanze di custodia cautelare in carcere.

In particolare, si tratta di due cittadini polacchi di 38 e 43 anni, nella Capitale senza fissa dimora, su cui gravava un provvedimento di custodia emesso dalla Corte d’Appello di Roma per una rapina in concorso messa a segno il 22 Aprile dello scorso anno; di un cittadino tunisino di 24 anni, anch’egli senza fissa dimora, nei confronti del quale il Tribunale di Roma ha sostituito la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Roma con l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per reati in materia di stupefacenti. Tutti gli arrestati sono stati portati nel carcere di Regina Coeli.

Nel corso del servizio, i Carabinieri hanno inoltre effettuato numerosi controlli agli esercizi commerciali del quartiere.

Il gestore di un ristorante cinese di via Cairoli è stato sanzionato per un importo di 27.950 euro poiché al momento delle verifiche sono stati scoperti 4 persone che lavoravano “in nero”.

Un’altra sanzione da 1.500 euro, invece, è stata elevata allo stesso ristorante per la mancata attuazione del piano di rintracciabilità dei prodotti alimentari con il sequestro di oltre 26 Kg di alimenti congelati.

Durante un’ispezione effettuata in un centro estetico di via Leopardi, i Carabinieri hanno sorpreso un lavoratore non regolarmente registrato, motivo per cui al proprietario dell’esercizio, un cittadino cinese, è stata elevata una sanzione di 8mila euro.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top