Roma. Arrestato giovane romano: vendeva la coca nascosta sotto l’auto agli avventori di una sala giochi

Nola FerramentaNola Ferramenta

autoradio-poliziaROMA – Diversi giorni di appostamento per tenere sotto osservazione uno spacciatore che prendeva contatti con i suoi clienti all’esterno di una sala giochi al Prenestino.
Gli agenti del commissariato di zona si sono posizionati a debita distanza per non essere scoperti e poter seguire le varie fasi dell’attività di spaccio. La posizione del locale infatti, posizionato all’incrocio tra due strade, permetteva allo spacciatore di poter controllare dall’interno l’eventuale presenza delle forze dell’ordine.

La tecnica accertata sempre la stessa. D.A. dopo aver preso contatto all’interno o all’esterno della sala giochi con il proprio cliente ed aver raccolto “l’ordinazione”, si avvicinava e prelevava gli involucri nascosti sotto ad una autovettura parcheggiata nelle vicinanze.
Nella tarda serata di ieri i poliziotti del Commissariato Prenestino, diretto dal dr. Mauro Fabozzi, hanno deciso di entrare in azione.

Hanno bloccato D.A., ed hanno sequestrato 29 involucri per un peso di circa 12 grammi di cocaina che erano nascosti sotto l’autovettura. 

Altri 20 involucri della stessa sostanza, per un peso complessivo di circa 8 grammi e nascosti nelle tasche dei pantaloni e del giubbotto del giovane, sono stati sequestrati dagli agenti insieme a circa 260 euro in contanti in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio.
Il giovane è stato accompagnato negli uffici del Commissariato ed è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del controllo effettuato alla sala giochi sono emerse irregolarità di carattere amministrativo per le quali i poliziotti hanno sanzionato il gestore, mentre attualmente non sono emerse a suo carico responsabilità nell’attività di spaccio.