• Senza categoria

Roma. Agguato all’Anagnina. Ucciso un uomo da due killer in scooter. Gli hanno sparato alla testa

Nola FerramentaNola Ferramenta

Roma. Agguato all’Anagnina

ROMA – Si è trattato di un’esecuzione in piena regola, quella messa a segno questa sera da due uomini armati che, a bordo di una “due ruote”, hanno affiancato un’auto in Via Gasperina, nel Quartiere Anagnina a Roma, ed hanno esploso sei colpi di pistola contro il conducente uccidendolo.

È accaduto intorno alle 21,30 di stasera, Mercoledì 27 Agosto, in Via Gasperina all’altezza del civico 184, in prossimità dell’incrocio con Via Cropani.

La vittima, un uomo di circa quarant’anni, era alla guida di una Volkswagen Golf blu scuro metallizzato quando è stato affiancato da una “due ruote”, probabilmente uno scooter, con a bordo due uomini armati vestiti con abiti neri.

Giunti all’altezza del finestrino, puntando le armi contro la vittima alla guida della Golf, i due hanno esploso sei colpi di pistola dei quali almeno tre sono andati a segno e, di questi, due hanno colpito alla testa l’uomo che è praticamente morto sul colpo.

L’auto, targata EL319NH è intestata a Pietro Pace, 40 anni, residente a poche decine di metri dal luogo dell’omicidio, in via Salvatori. Sul posto tanti curiosi e i vicini di casa dell’uomo. «Faceva il venditore ambulante di biancheria e casalinghi. Si era lasciato con la moglie diversi anni fa e aveva una bimba di otto anni…».

Spetterà al Magistrato di turno consentire il completamento  delle procedure di identificazione.

I killer si sono dileguati nel buio. Potrebbe trattarsi dell’ennesima esecuzione maturata nell’ambito della malavita organizzata.

Queste sono le risultanze dei primi rilievi effettuati dagli agenti della Polizia di Stato intervenuti sul posto. Sulla scena del crimine ora stanno lavorando gli specialisti della Polizia Scientifica.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top