• Senza categoria

Roma. 3° Convegno sul “Pittore della leggenda Gregorio Maltzeff” al Pontificio Collegio Pio Romeno [Foto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

Russicum Cappella Bizzantina di Gregorio Maltzef630

Russicum Cappella Bizantina di Gregorio Maltzeff

ROMA | ROCCA PRIORA (RM) – Il 2015, Anno della Memoria per Rocca Priora, voluto dall’Amministrazione comunale e in particolare dall’Assessorato alla Cultura, diretto dal vicesindaco, Federica Lavalle, per ricordare personaggi ed avvenimenti, che nel corso di un secolo hanno segnato la vita del paese, ha portato ad un risveglio culturale, che certamente darà molti frutti e la conoscenza di un passato che ha segnato, nel bene e nel male la vita del paese.

Nella prima manifestazione, che ha riscosso grande successo, e che ha avuto luogo il 28 Febbraio 2015 •>, nel Salone dei Padri Pallottini, è stato ricordato il pittore russo, da sempre definito “il Pittore della leggenda”, Gregorio Maltzeff, con la presentazione del libro di Delfina Ducci “Gregorio Maltzeff”, e Prefazione di Germano Marani e Gabriele Buboi.

Prima di descrivere gli avvenimenti susseguitisi a questa manifestazione, vogliamo ricordare ai nostri lettori, solo a grandi linee, la figura dell’artista russo, vissuto a Rocca Priora per circa 30 anni.

È giunto in Italia nel 1913, quale vincitore del Gran Prix de Rome, per le tragiche vicende russe, mai tornato in patria, e scomparso a La Bruna di Castel Ritardi nel 1953.

Ora, a distanza di un secolo, l’artista sta tornando alla ribalta alla grande. Infatti, dopo l’incontro di Rocca Priora, ne è seguito, a breve tempo, precisamente il 19 marzo 2015, un altro nel Pontificio Collegio Russicum di Roma, dove l’artista ha lavorato per ben sette anni, dipingendo “Icone bizantine” e molte altre opere, come si può vedere dalle immagini allegate all’articolo. All’incontro, diretto dal Prefetto dell’Istituto, Padre Germano Marani, erano presenti, oltre i Familiari dell’artista, tra questi il figlio Paolo e la nipote Cristina, figlia dell’attrice Elena, numerosi studiosi dell’Arte Sacra e rappresentanti diplomatici presso il Vaticano, come la Dottoressa Valentina Sokolova, Secondo Segretario dell’Ambasciata della Federazione Russa presso la Santa Sede, e la Dottoressa Iryna Tsenenko, collaboratrice del Museo Roerich di Odessa, venuta più volte in Italia, in particolare a Rocca Priora, per vedere le opere dell’artista, studiarle e portarne copie al suo ritorno in Ucraina. Infatti, al Museo Roerich, attualmente, si trovano riproduzioni di molti dipinti roccaprioresi.

Al termine dell’incontro è seguita una visita, nell’attigua Chiesa di S. Antonio Abate, ricchissima di opere di Gregorio Maltzeff. Ma, questi incontri hanno risvegliato ancora di più l’interesse verso un grande artista, particolarmente modesto, che godeva del rispetto e della stima del mondo artistico e di tutti i roccaprioresi. In vero, tra quest’ultimi, molti hanno avuto la bella sorpresa di trovare in casa un dipinto del “Pittorusso”. E, una piacevole e gradita sorpresa è stata per tutti i cittadini veder tornare, dopo decenni di assenza, nel Santuario della Madonna della Neve, la ”Madonna di Pompei”, dipinta negli anni ’40 dall’artista russo, e per cui aveva posato la giovane Baldina di Rocca Priora.

E ora passiamo al “3° Convegno dedicato al “Senso e Storia dell’Icona. Un’Arte, Un Libro, Un Appello”, che avrà luogo domani, Venerdì 19 Giugno 2015, alle ore 15.30, nel Pontificio Collegio Pio Romeno di Roma, Passeggiata del Gianicolo n° 5, che ospita le Cappelle dipinte da Gregorio Maltzeff. All’incontro, coordinato da Delfina Ducci, autrice del libro “Gregorio Maltzeff –Pittore Russo”, interverranno: Padre Gabriel Buboi, Rettore del Pontificio Collegio Pio Romeno; Padre Germano Marani, Professore presso il Pontificio Istituto Orientale e la Pontificia Università Gregoriana; Michele Bianchi, Presidente Terra d’Arte; Roberto Bertacchini, Biblista; Mons. Michel Berger, Pontificio Collegio Greco, iconografo e Giovanna Muzj, Professoressa al Pontificio Istituto Orientale.
Al termine: visita guidata alle Cappelle del Collegio dipinte da Gregorio Maltzeff .

Luciana Vinci

 

Potrebbero interessarti anche...

Top