Roma. 20enne del Gambia arrestato per spaccio, marijuana anche nel suo alloggio al centro accoglienza di Via Grottarossa

Nola FerramentaNola Ferramenta

Polizia Squadra Volante

ROMA – E’ stato sorpreso all’ingresso del Parco della Pace, a Tomba di Nerone, mentre “spacciava” sostanza stupefacente.

A bloccare l’illecita attività, sono stati ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Flaminio Nuovo, “testimoni” di un passaggio droga-denaro.
I poliziotti – in seguito ad appostamenti effettuati nella zona – hanno individuato un possibile spacciatore in un giovane notato in più di un’occasione “girovagare” nei pressi del Parco.
Al momento dello scambio – effettuato proprio all’ingresso, tra il pusher ed un giovane cliente – l’intervento. Accortosi di essere stato sorpreso dagli agenti, il giovane ha tentato una fuga, durata però lo spazio di pochi metri; fermato è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e del denaro contante appena “guadagnato”.

Identificato per D.M – 20enne cittadino del Gambia – è risultato essere residente presso il centro di accoglienza di via Grottarossa, dove è stato perquisito il suo alloggio.

I poliziotti – coordinati dalla dott.ssa Paola Di Corpo – hanno trovato dentro un suo zaino altre dosi di marijuana, un bilancino di precisione, oltre ad altro materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.

Trovati e sequestrati anche dei documenti per la presentazione della pratica di richiesta di asilo politico.
Accompagnato presso gli uffici di Polizia, il giovane è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio; a seguito dell’arresto è stato espulso dal centro d’accoglienza.