• Senza categoria

Rocca Priora. Successo per la nuova “Festa dell’Acquario” dedicata anche al Giornalismo, Cultura e Arte. Conferito il “Premio Giornalistico Luigi Vinci” [Foto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROCCA PRIORA (RM) – Veramente riuscita la “Festa dell’Acquario”, tenutasi il 18 Febbraio 2017, nei bellissimi ed ampi saloni del Ristorante “Antico Romano” di Rocca Priora, nel contesto dell’Associazione Culturale No Profit “Rocca Priora nel Cuore”, e dedicata, per la prima volta, anche al Giornalismo, Cultura e Arte.

Con l’occasione, è stato conferito il “Premio Giornalistico Luigi Vinci 2017”, costituito da due bellissimi dipinti del noto artista Tommaso Murgiano, al Dott. Gianluca Cardillo, Direttore del Giornale on line e cartaceo “Cronache Cittadine”, e al Condirettore, Dott. Giulio Iannone, per la loro validissima opera giornalistica che esplicano, con la massima competenza e professionalità, non solo nel territorio di appartenenza, ma anche a livello nazionale, da oltre trent’anni.

Il Premio Giornalistico “Luigi Vinci” è stato istituito, alcuni anni fa, in ricordo di chi, per 60 anni, ha svolto, a Rocca Priora, la Professione Giornalistica, come Corrispondente de “Il Messaggero”, prima della 2a Guerra Mondiale, e dopo, in contemporanea, come Corrispondente de “Il Tempo”, “Il Popolo”, “Momento Sera” ed altri Giornali, fino alla sua scomparsa avvenuta il 17 Dicembre 1982, e, qui, è naturale ricordare anche quanto egli abbia operato per il bene del paese, sia come Commissario Prefettizio all’arrivo degli Americani che come primo Sindaco del dopoguerra, a capo di un centro distrutto dagli eventi bellici.

La Cultura, in questo bellissimo evento acquariano è stata rappresentata dall’Associazione Scrittori roccaprioresi, presente quasi al completo nei suoi iscritti: Roberto Emili, Carlo Plez, Alina Perca, Sergio Moretti e Antonella Brindisi e famiglia, che hanno esposto, con successo, le loro opere letterarie.

Anche l’Arte è stata presente con bellissimi dipinti ed eccezionali sculture degli artisti: Antonella Brindisi, Nora Guerioune, Tommaso Murgiano, Angelo Pucci e Agostina Rosati.

Tra gli intervenuti, non possiamo dimenticare la “vecchia guardia acquariana”, che ha potuto incontrare, di nuovo e con molto piacere, Maria Edelweiss di San Cesareo, Giacomo Matano, Mario Kaiblinger, Massimo Testa, Nene Martini Lupicuti e Luciana Vinci, e conoscere i nuovi: Massimo Biondi, Direttore della Rivista “Confronti”, Nada Franceschini, Pia Vinci e la piccola Sara Cerulli.

Una particolare nota di merito ed un grazie cordiale, per l’ottima riuscita dell’incontro e del gustosissimo pranzo all’Antico Romano, li dobbiamo ai bravissimi giovani della nuova gestione del Ristorante, affidata ai gemelli Fiorello e Daniela Lupu, che stanno operando al meglio, affinché i clienti si trovino a loro agio, nei rinnovati, signorili saloni, per degustare nuovi piatti di alta cucina, tutti molto apprezzati dagli intervenuti: tra questi, in particolare, non si può dimenticare il “risotto all’onda blu”, creato appositamente per la Festa dell’Acquario.

La Festa dell’Acquario ebbe inizio nel 1982, dall’incontro di alcuni amici Acquariani desiderosi di festeggiare insieme il loro compleanno, proprio nell’attuale Ristorante Antico Romano, all’epoca “La nuova Tavernetta”, e fu caratterizzata da un Menù in “dialetto roccapriorese”.
Con il passar degli anni, la Festa dell’Acquario ebbe caratteristiche particolari: venne istituito il “Premio Acquario”, conferito a personalità acquariane e non, rispondenti alla caratteristica fondamentale dell’Acquario: “l’amore per il prossimo”, mentre i nati nel segno ricevevano una Targa illustrante il segno, opera di un artista ogni anno diverso.
Impossibile, ricordare tutti gli autori, ma, tra questi, è veramente d’obbligo menzionare il grande artista ed incisore, Eugenio Loreti di Zagarolo, autore anche del “Premio Acquario”, l’eccezionale creatore di gioielli e sculture in oro e argento di Frascati, Germano, e i noti artisti: Tommaso Murgiano e Alex Pompilio.
Poi la Festa ha avuto uno stop all’inizio degli anni 2000.

Ora la nuova edizione dell’Acquario, amante dell’universo, amplia ancor di più il suo mondo, abbracciando la Cultura, il Giornalismo e l’Arte.

Il nostro augurio è che continui nel futuro!

A ricordo di questo Acquario sono state donate agli intervenuti: le riproduzioni del Castello Savelli di Rocca Priora, dell’indimenticato artista Memo da Modica, e “La Porta Magica”, attualmente al centro di Piazza Vittorio in Roma, del noto pittore Antonio Nalin.

Prima di chiudere queste note, rinnoviamo gli auguri a Mario e Anna Kaiblinger, che quel giorno hanno festeggiato i 53 anni di vita matrimoniale, e a Nada Franceschini che ha festeggiato il suo compleanno.

Infine, il nostro grazie affettuoso va anche ai carissimi amici, Piero e Ombretta Bonanni della Jolly Foto, Piazza S. Giovanni Bosco – Roma, che ci hanno consentito di conservare nel tempo il ricordo visivo dei nostri Acquari, e al nostro fotografo Assunto di Rocca Priora.

Anna Maria Pesce

 

Potrebbero interessarti anche...

Top