• Senza categoria

Rocca Priora. Oggi, 10 Febbraio, a “DiVenerdi”: Luciano Baietti e le sue 15 lauree – Il dialetto roccapriorese negli scritti di Mario Vinci – Pillole di EducaSisma con Giovanni Odorico

Nola Ferramenta Natale 2019Nola Ferramenta Natale 2019

ROCCA PRIORA (RM) – Nel pomeriggio di oggi, 10 Febbraio, alle ore 17,30, nella Biblioteca Comunale di Rocca Priora –Palazzo Giacci, si terrà un “DiVenerdì” particolarmente interessante, organizzato dall’Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura, diretto dalla vicesindaco, Federica Lavalle.

In programma. L’intervista al prof. dott. Luciano Baietti per un primato più unico che raro: nel Guinness dei Primati per le sue 15 Lauree, con alle spalle un Curriculum di tutto rispetto.

Successivamente, troviamo alla ribalta: «Personaggi e Storie roccaprioresi in dialetto di Mario Vinci di “B”», con alla ribalta i cittadini, coordinati dalla Pro Loco di Rocca Priora e da Piera Toselli, che si cimenteranno nella recitazione di scritti dialettali di Mario, ironici ed esilaranti, che descrivono la vita e i personaggi del paese e le storie di un tempo.

Ricordiamo che a Mario è stata dedicata la Sala eventi della Biblioteca.

Infine, il geologo, prof. Giovanni Odorico, presidente dell’Associazione Latium Volcano, per le “Pillole di EducaSisma”, tema di grande interesse ed attualità, illustrerà il calcolo dell’epicentro e dell’ipocentro, la Magnitudo di un terremoto, e quali sono i siti e le app dalle quali apprendere le informazioni.

Gli interventi musicali saranno affidati al “flauto traverso” del bravo Valerio Amici, della Banda Musicale Corbium, che eseguirà brani della tradizione popolare.

Ma, anche l’Arte sarà presente all’evento: infatti nell’adiacente “Salotto dei Talenti” saranno esposte le opere dei valenti artisti: Nazzareno Castellani, Nora Guerioune, Angelo Pucci e Cristian Pucci.

In contemporanea, nella stessa sala, si potranno degustare: aperitivo e prodotti locali, preparati dalla Pro Loco Rocca Priora.

Dobbiamo rilevare che questi eventi “DiVenerdì” seconda edizione, giunti al settimo appuntamento, stanno riscuotendo sempre maggiori successi e apprezzamento tra i cittadini, perché, in contemporanea, offrono la conoscenza di momenti storico-culturali di alto livello, che riguardano il passato e l’attualità del nostro centro.

Proprio da questa conoscenza si spera poter ripartire per un migliore futuro economico del paese, che potrà avvenire solo con un rilancio artistico di alto livello: l’apertura del Museo Robazza, che ospiterà, non solo la sua opera maggiore unica al mondo, dedicata a L’Inferno di Dante Alighieri, 90 metri quadrati di altorilievo in marmo resina, ma anche altre eccezionali sculture in marmo e bronzo, e bellissimi dipinti.

Al grande scultore, Maestro Mario Benedetto Robazza, sempre il nostro grazie per l’amore dimostrato per la nostra Rocca Priora.

Infine, meritano complimenti anche tutti coloro che collaborano alla riuscita degli eventi, tra questi: Michela Centioni con il suo staff, le giovani della Pro Loco e Piera Toselli per la conservazione del “dialetto roccapriorese”.

Luciana Vinci

 

Potrebbero interessarti anche...

Top