Rocca Priora. Nei giorni 6-7-8 Agosto Festeggiamenti in onore della Madonna della Neve: la sera del 7 Agosto al rientro della Processione al Santuario la neve cadrà ancora sulla Madonna e i suoi fedeli

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROCCA PRIORA(Luciana Vinci) – Da moltissimi secoli, Rocca Priora festeggia la Madonna della Neve ai primi di Agosto, ma, nel periodo della “raccolta della neve”, la Festa, per ringraziare la Madonna per quella “manna caduta dal cielo”, veniva organizzata subito, e tutti, in processione, con canti, suoni e balli, si recavano alla Cappellina della Madonna  della Neve: dobbiamo questa descrizione  per quanto ha  scritto  Oreste Raggi che vi partecipò.

L’origine della prima Cappellina della Madonna della Neve, situata prima dell’ingresso del paese, dovrebbe probabilmente  risalire  al 1400, epoca dei Savelli,  Feudatari  nel nostro centro dal 1382, e che già in quell’epoca  avevano Papi nella loro Casata e le loro tombe erano situate nella Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma.

La vera Festa ufficiale, dedicata alla Madonna, la troviamo agli inizi del 1600, quando la Camera Apostolica, proprietaria dal 1596 di Rocca Priora, iniziò la “raccolta della neve” nel nostro centro, e da qui, al termine della raccolta, la popolazione festeggiava ancora, con canti, suoni e tamburelli  il raccolto, racchiuso in pozzi e poi trasportato a Roma con le “barrozze” trainate da buoi.

La raccolta è terminata poi con l’arrivo del ghiaccio artificiale, ma la Festa è restata per sempre nelle tradizioni del paese.

Diamo, come inizio dei Festeggiamenti il Programma Religioso del Rettore, Don Giovanni Grappasonni, con il Patrocinio del Comune di Rocca Priora.

Dobbiamo dire che, dopo la nevicata, al rientro della Processione nel Santuario, il Rettore con molti fedeli, darà un motivo particolare a questa Festa della Madonna della Neve. 

Il comunicato stampa ufficiale del Comune di Rocca Priora.

Come ogni anno la magia e il miracolo della neve d’agosto coprirà anche quest’anno il borgo di Rocca Priora in occasione della santissima processione in onore della Madonna della Neve che si terrà sabato 7 agosto 2021.

I riti liturgici in onore della Signora della Neve inizieranno Venerdì 6 Agosto alle ore 17.15 con il Santo Rosario con Litanie cantate a cui seguirà alle ore 18.00 la Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Antonio Lotti SAC, Rettore Provinciale dei Padri Pallottini. Durante la Celebrazione sarà amministrato il Sacramento dell’Unzione degli infermi.

Sabato 7 Agosto al tramonto tornerà la tradizionale nevicata. Alle ore 17.30 si terrà il Santo Rosario con Litanie cantate a cui farà seguito la Celebrazione Eucaristica presieduta da P. Giovanni Vincenzo Patanè SAC, Vicario Provinciale dei Padri Pallottini e Parroco della Parrocchia S. M. Regina Pacis a Ostia Lido. Parteciperanno le autorità civili e militari di Rocca Priora e i Sindaci dei Comuni dei Castelli Romani. Durante la S. Messa le coppie di sposi che celebrano in quest’anno il loro anniversario di matrimonio, dal 10° in poi, rinnoveranno gli impegni matrimoniali. A seguire Solenne processione con la venerata immagine della Madonna della Neve per le seguenti vie del paese. Al rientro della processione, ci sarà la tradizionale nevicata e l’affidamento a alla Madonna.

Domenica 8 Agosto si concluderanno i riti per la Festa con la Celebrazione Eucaristica in Chiesa alle ore 8.00, 09.30 e 11.00. Alle ore 17.15 ci sarà il Santo Rosario, mentre alle ore 18.00 sarà la volta della Celebrazione Eucaristica a chiusura dei festeggiamenti, presieduta da Don Giovanni Grappasonni, Rettore del Santuario.
Nelle due serate di sabato 7 e domenica 8 agosto, il comitato Madonna della Neve in collaborazione con il Comune, ha organizzato a piazzale Machiavelli stand gastronomici e spettacoli. Sabato 7 saliranno sul palco Gli alieni del liscio, mentre domenica 8 sarò la volta dello spettacolo musicale Giò e la Dicasi Band.

Il Comune e il Comitato Madonna della Neve, il quale come ogni anno cura l’organizzazione dei festeggiamenti insieme al Rettore Don Giovanni Grappasonni, invitano tutta la cittadinanza a rispettare durante i riti religiosi le misure anti-covid in vigore.

 

Top