• Senza categoria

Rocca di Papa. Le “Feriae Latinae” si concluderanno Domenica 29, a Monte Cavo, con riti antichi e rievocazione storica

Nola FerramentaNola Ferramenta

Rocca di Papa. Monte Cavo. Feriae Latinae 2014

ROCCA DI PAPA (RM) – La IV edizione de “Le Feriae Latinae ( Festa dei Popoli Latini)”, organizzate dall’Archeoclub Aricino Nemorense , dalla Legio Secunda Parthica Severiana e AssociazioneTyrrenum arthica si concluderanno, Domenica 29 Maggio 2016, a Monte Cavo- Rocca di Papa, con una serie di suggestive cerimonie, accompagnate dalla Rievocazione storica in costume romano lungo la Via Sacra, cui parteciperanno i cittadini delle oltre trenta Città Latine.

Le manifestazioni, iniziate il 21 Maggio u. s., sono state tenute, con successo, in altri centri castellani.

Rocca di Papa. Monte Cavo. Feriae Latinae 2014In particolare, ricordiamo quella organizzata a Marino il 27 Maggio, dal presidente dell’Archeoclub d’Italia-Colli Albani, Ugo Onorati, conclusasi con una conviviale, dedicata al “Gusto dei Latini”, nel Ristorante “For de Porta”, e nel menù: un percorso enogastronomico per gustare i sapori e rivivere le atmosfere dell’antichità.

Feriae Latinae (Festa dei Popoli Latini) 21-29 Maggio 2016 IV Edizione “Salve Giove Ottimo Massimo, padre onnipotente, re di tutti gli dei, stabilizzatore, pietra, Laziare, folgoratore, tuonante, fidio, festoso, ospitale, capitolino, arcano, o qualsiasi altro nome tu voglia ! E tu Vesta custode del fuoco eterno, e voi, divinità tutte che avete innalzato questa mole dell’Impero Romano ai più alti fastigi del mondo, vi scongiuro e vi invoco, a nome di questi popoli: guardate, salvate e proteggete la prosperità e la pace”

Feriae-Latinae-Rocca-di-PapaCos’erano le “FERIAE LATINAE”. Durante la celebrazione di questa festa, istituita dalle più antiche popolazioni del Lazio, tutti i popoli partecipanti deponevano le armi e salivano in processione lungo la Via Sacra del Mons Albanus (oggi Monte Cavo) recando offerte alla divinità (agnelli, formaggio e focacce) per raggiungere il tempio di Iuppiter Latiaris (Giove Latino), dove, dopo la celebrazione dei sacri riti, aveva luogo un pasto comunitario con al centro la consumazione della carne di un toro bianco.

Le Feriae Latinae avevano nel mondo antico un grande valore sociale e la sua riproposizione nasce anche dall’auspicio che tutti i partecipanti si sentano uniti da uno stesso comune passato, quale solida base per costruire il futuro. Il “Console designato”, personaggio centrale della manifestazione, che nel passato non poteva partire per la Provincia senza aver indetto le Feriae Latinae, pena l’insuccesso della campagna militare, darà il via alla sfilata storica con i rappresentanti dei popoli latini.

21-29 Maggio 2016 – IV EDIZIONE

Quest’anno la quarta edizione delle Feriae Latinae “Festa dei Popoli Latini” si svolgerà dal 21 al 29 di Maggio con la partecipazione delle associazioni promotrici: l’Archeoclub d’Italia Aricino-Nemorense, la Legio Secunda Parthica Severiana e l’Associazione Tyrrhenum, che hanno ideato quattro anni fa l’evento per porre l’accento sull’aspetto archeologico e ambientale, e delle sedi Archeoclub Colli Albani, Comprensoriale Tuscolano, Comprensoriale Labicano, Roma Latium Vetus, Archeoclub Mentana-Monterotondo, il Gruppo Archeologico Latino sezione Albana, il Gruppo Storico Lanuvium, la Protezione Civile di Ariccia e di Rocca di Papa, Associazione Culturale Palatinum di Roma, la Confederazione Italiana Archeologi, l’Osservatorio Beni Comuni dei Castelli Romani.

L’evento è patrocinato dai Comuni di Ariccia, Rocca di Papa, Albano Laziale, Genzano di Roma, Nemi, Castelgandolfo, Lanuvio, Monteporzio, Montecompatri, Velletri, Pomezia, dal Parco Regionale dei Castelli Romani e dal Consiglio Regionale del Lazio.

Dal 21 al 28 Maggio si svolgeranno in vari comuni delle iniziative in anteprima dal tema “Aspettando le Feriae Latinae” con conferenze, visite guidate, progetti archeologici e cene a tema.

Domenica 29 Maggio si svolgerà la Rievocazione storica in costume romano con la salita sulla Via Sacra, densa di significato visto che pone al centro dell’attenzione tutte le arterie romane per riscoprirle, valorizzarle e farle conoscere ed in particolare perché il 2016 sarà l’anno dedicato ai ‘Cammini’ in tutta Italia. Uno dei momenti centrali della manifestazione sarà, con l’occasione del Giubileo Straordinario e visto il significato di pace che avevano le antiche Feriae Latinae, la Preghiera per la Pace Universa- le in ricordo dell’archeologo Khaled Al-Asaad e sarà arricchito dagli appelli per l’ambiente e la salvaguardia dei beni culturali a cura delle associazioni del territorio. Il momento culminante della manifestazione sarà costituito, come ogni anno, dalla celebrazione dei Sacri Riti, con l’accensione del fuoco di Vesta, con le danze di purificazione e il Pasto Comunitario. L’evento si concluderà, presso il “Circolo Ippico Furnari” di Rocca di Papa, con un momento di convivialità tra tutti i partecipanti.

Luciana Vinci

 

Potrebbero interessarti anche...

Top